/ Eventi

Eventi | 26 ottobre 2021, 12:58

Jazz'n'breakfast, il 31 ottobre la nuova stagione con l'omaggio a Miles Davis

Una Rassegna che proprio come il jazz ha nel suo DNA la contaminazione fra stili, tradizioni e linguaggi diversi

Jazz'n'breakfast, il 31 ottobre la nuova stagione con l'omaggio a Miles Davis

Tre appuntamenti fra ottobre e dicembre, la domenica mattina, per unire al piacere di fare colazione a teatro, quello di ascoltare ottima musica jazz.
Prende il via domenica 31 ottobre alle 10.30 alla Sala Mercato la nuova edizione di JAZZ’N’BREAKFAST, curata da Rodolfo Cervetto in collaborazione con Associazione Musicale Esperanto Louisiana Jazz Club e promossa dal Teatro Nazionale di Genova con il sostegno del Centro Commerciale e Divertimenti Fiumara.

Una Rassegna che proprio come il jazz ha nel suo DNA la contaminazione fra stili, tradizioni e linguaggi diversi. Ecco perché ogni concerto regala intensi assoli, esclusivi duetti e potenti ensemble in cui la sinergia musicale esalta le qualità dei singoli in un continuo mix di fantasia, tecnica e improvvisazione.
Ad aprire JAZZ’N’BREAKFAST è il quartetto EXP 4 che presenta A Kind of Miles, un tributo all’iconico, rivoluzionario ed eccentrico Miles Davis, uno dei più grandi autori ed interpreti del jazz. Viaggiando sulle note di alcuni dei suoi album più noti come In a Silent Way, Bitches Brew, Kind of Blue, veri monumenti della musica contemporanea, l’affiatato quartetto composto da Alberto Mandarini alla tromba, Marco Tindiglia alla chitarra, Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria celebra l’incomparabile gamma espressiva di Davis, per un omaggio appassionato nel trentesimo anniversario della sua scomparsa.

Domenica 21 novembre è la volta de Il filo della storia, appuntamento in cui grande musica e narrazione si intrecciano senza soluzione di continuità: in scaletta tanti capolavori jazz come Nature boy, Black and blue, What a wonderful world, eseguiti dal trio formato da Roberto Gorgazzini al piano, Riccardo Barbera al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria insieme alle voci di Simona Bondanza e di un’ospite speciale come Giua. Sul palcoscenico con loro, il giornalista e critico musicale Guido Festinese che arricchisce ogni esecuzione svelando curiosità e gustosi aneddoti sulla genesi dei brani e sugli autori, accompagnato dagli scatti fotografici di Maurizio Logiacco.

L’ultimo appuntamento previsto domenica 19 dicembre si intitola Voci e suoni di Natale. Sotto le Feste non si può non attingere al grande songbook natalizio che comprende White Christmas, Silent Night, Jingle Bells, Little drummer boy e qualche chicca meno nota come Jesus, what a wonderful child. A dare nuova linfa a questi standard, gli arrangiamenti in chiave swing, gospel e soul del terzetto composto da Loris Tarantino al piano, Dino Cerruti al contrabbasso, Leonardo Saracino alla batteria ed esaltati da un ensemble vocale di primo livello, formato da Barbara Armini, Ilaria Bolla, Simona Bozzo, Maria Grazia Scarzella. Un concerto coinvolgente fra tradizione e innovazione: l’occasione perfetta per scambiarsi gli auguri e mettere buona musica sotto l’Albero.

Ecco il programma completo di JAZZ’N’BREAKFAST

31/10 ore 10,30 Sala Mercato
A Kind of Miles

EXP 4:
Alberto Mandarini - tromba, flicorno, live electronics

Marco Tindiglia - chitarra, live electronics

Dino Cerruti - contrabbasso, basso elettrico

Rodolfo Cervetto - batteria, percussioni


21/11 ore 10,30 Sala Mercato
Il filo della storia

Simona Bondanza - voce

Guido Festinese - narratore e autore dei testi

Roberto Gorgazzini - piano

Riccardo Barbera - contrabbasso

Rodolfo Cervetto - batteria

Special Guest Giua - voce

19/12 ore 10,30 Sala Mercato
Voci e suoni di Natale

Barbara Aramini, Simona Bozzo, Ilaria Bolla, Maria Grazia Scarzella - voci

Loris Tarantino - piano

Dino Cerruti - contrabbasso

Leonardo Saracino – batteria

Tutti i concerti iniziano alle 10.30. La colazione in teatro è servita a partire dalle 9.30
Ingresso 8 euro (colazione + concerto).
I biglietti sono in vendita presso le biglietterie del Teatro Nazionale di Genova e su teatronazionalegenova.it

Si ricorda che per accedere in Teatro è necessario essere muniti di Green Pass.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium