/ Samp: la Voce del Cuore

Samp: la Voce del Cuore | 13 novembre 2021, 09:10

Davide Consoli, autore di 'Tutta un'altra Storia': "Samp, chi è cresciuto nel mito di Mantovani non può nascondere la delusione personale"

Intervista al super tifoso blucerchiato

Davide Consoli, super tifoso della Sampdoria, con il suo libro "Tutta un'altra Storia"

Davide Consoli, super tifoso della Sampdoria, con il suo libro "Tutta un'altra Storia"

Il momento della Sampdoria nel campionato di Serie A targato 2021/2022 non è certo dei migliori, con i blucerchiati che navigano nelle zone basse della classifica. In casa blucerchiata in sella al club c’è ancora il contestato Ferrero con la situazione che non sembra essere delle migliori.

Approfittando della pausa abbiamo intervistato un super tifoso della Sampdoria, che per l’occasione, ci ha parlato del suo libro, "Tutta un’altra storia", una passione quella della scrittura che Davide Consoli coltiva fin da piccolo.

Davide Consoli, lei è un siper tifoso della Sampdoria con una grande passione della scrittura: da cosa nasce questa idea di scrivere "Tutta un'altra Storia"?

"Questa idea nasce più di dieci anni nel 2007, poi accantonato e quindi ripreso nel 2019 grazie soprattutto a mia moglie che mi ha spronato in questo mio progetto con il libro che è uscito nel 2020. Coltivo la passione della scrittura fin da bambino, ed era il lontano 1994, subito dopo i mondiali negli Stati Uniti, che tirai giù il mio  primo piccolo romanzo: da li è iniziato il percorso di scrittura".

Di cosa parla "Tutta un'altra Storia"?

"Nasce come ambientata nel 1997, precisamente nel quartiere di Sampierdarena, un romanzo che si rivolge a tre generazioni diverse. Ci sono anche accenni sulla Sampdoria riferiti alla gradinata sud, ma questo non è un libro dedicato alla mia squadra del cuore".

Visto il difficile momento della Sampdoria non possiamo toccare questo argomento con lei: è deluso da questa stagione?

"La mia delusione personale da tifoso della Sampdoria parte dal 2014, ovvero quando c’è stato il cambio di proprietà con la società passata in mano al Sig. Ferrero. Per chi tifa Sampdoria come me e cresciuto nel mito di Mantovani è difficile non pensare al passato di chi ha fatto grande questa società. Da questa stagione calcistica mi aspetto una salvezza tranquilla anche se i proclami all’inizio dell’annata erano ben diversi visto che si parlava di come obiettivo la Coppa Italia..."

Riccardo Aprosio


Sei un tifoso? Ti occupi di un club di tifosi? Sei un appassionato di calcio?
Contattaci: daremo spazio ai tuoi pareri, umori e commenti sulla Sampdoria. Scrivi a redazione@lavocedigenova.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium