/ Cronaca

Cronaca | 28 novembre 2021, 15:11

Movida, nove bar dovranno chiudere alle 23.30 nei fine settimana, il Comune accontenta in parte i comitati

E' un provvedimento che sta facendo molto discutere quello che si sono visti recapitare i titolari dei locali del centro storico, firmato dal dirigente del settore commercio

Movida, nove bar dovranno chiudere alle 23.30 nei fine settimana, il Comune accontenta in parte i comitati

Nove locali della movida genovese dovranno chiudere alle 23.30 nei fine settimana fino al 31 gennaio, da venerdì a domenica e nei prefestivi e festivi, con l'eccezione della notte di Capodanno. E' un provvedimento che sta facendo molto discutere quello che si sono visti recapitare i titolari dei locali del centro storico, firmato dal dirigente del settore commercio, che in qualche modo va incontro alla richiesta dei comitati 'Assest' e 'Vivere il centro storico', i quali avevano chiesto la chiusura alle 23.30 di tutti i locali del centro storico.

A essere colpiti dal provvedimento sono 'Gli Asinelli', Gio.Si in via Canneto il Lungo, Fitz in via delle Grazie, Atmosfera, Boss, La Vita e Rosso di Sera in via San Donato, Tequila in piazza Ferretto, Birreria Moretti in piazza San Bernardo.

Una misura di contrasto alla mala movida, che per alcuni può essere considerata discriminatoria e potrebbe aprire le porte a ricorsi. Lo stesso sindaco Marco Bucci, recentemente aveva ricordato che alcuni locali che erano stati chiusi dal Comune, avevano potuto riaprire in seguito a un ricorso al Tar.

Fino a ora abbiamo messo le ordinanze che dicono che da mezzanotte non si può consumare fuori, ovvero che non si può fare chiasso fuori, infatti molte sanzioni sono state fatte ai negozi per i rumori all'esterno del negozio. Efficaci? Abbiamo chiuso sette negozi, e il Tar ce ne ha fatti riaprire cinque, quindi c'è anche questo problema, noi chiudiamo i negozi che fanno chiasso, ma il tar ce li fa riaprirehttps://www.lavocedigenova.it/2021/11/11/leggi-notizia/argomenti/cronaca-5/articolo/movida-i-comitati-chiedono-presidi-e-chiusura-dei-locali-alle-2330-questa-sera-assemblea-in-centr.html”.

L'assessore al commercio Paola Bordilli, lo scorso 11 novembre a La Voce di Genova si era detta contraria alla proposta dei comitati, che ora ha però in parte accontentato.

"Io penso, - aveva dichiarato a La Voce di Genova l'assessore - come anche questa mattina il sindaco ha confermato, che non si può andare a danneggiare il commercio sano per colpa di pochi commercianti, o soprattutto fruitori, o persone che si portano l'alcol da casa
".

Francesco Li Noce

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium