/ Municipio Levante

Municipio Levante | 04 gennaio 2022, 15:10

‘Strade sicure Levante’, ecco la prima assemblea pubblica

Appuntamento venerdì 7 gennaio: la riunione alle 18 a Quarto Alta. I residenti denunciano che sul territorio in cui vivono, via Carrara, via Redipuglia, via dei Ciclamini e, in generale, le strade del Levante cittadino, sono diventate ‘no speed limit’

‘Strade sicure Levante’, ecco la prima assemblea pubblica

Nel Municipio IX Levante si organizza la prima assemblea pubblica del gruppo di sensibilizzazione civica ‘Strade sicure Levante’. Il gruppo, molto attivo, era nato poco prima di Natale “dopo anni di mancate risposte ai cittadini”, inascoltati nonostante la pioggia di segnalazioni alle istituzioni.

I residenti denunciano che sul territorio in cui vivono, via Carrara, via Redipuglia, via dei Ciclamini e, in generale, le strade del Levante cittadino, sono diventate ‘no speed limit’, nonostante i limiti di velocità ci siano e così si assiste inermi a numerosi conseguenti incidenti, danni a cose e mezzi di trasporto parcheggiati.

Vani, tuttavia, i continui reclami al Municipio, le richieste inviate alle forze dell’ordine perché incrementino presidi e controlli. “L’alta velocità è un problema in generale che affligge le nostre strade che si prestano per conformazione a motociclisti e autisti poco disciplinati e che spingono con facilità sull’acceleratore”.

Tuttavia, ecco le sensazioni e le ricadute che genera questa situazione perpetrata, raccolte dal gruppo: timore per i pedoni a passeggio sul marciapiede troppo stretto; incidenti soprattutto di notte; eccessivo rumore per chi ha finestre e balconi sulle strade. A Quarto Alta, poi, ecco il fenomeno di aggregazioni sul piazzale Pomodoro, di comitive che lasciano i rifiuti nell’area verde.

“Abbiamo deciso di fare gruppo e vederci per fare pressing sul Municipio affinché ci dia una mano nello stimolare maggiori controlli e posti di blocco nelle ore serali; rifare e implementare la segnaletica sui limiti di velocità, le strisce pedonali; ampliare e rifare i marciapiedi (oggi molto dissestati e poco accessibili con passeggini o carrozzine disabili), oltre a trovare soluzioni anche adottando strumenti di dissuasione e controllo in compartecipazione con i condomìni più impattati”.

Da svariati anni si cerca di sopportare l’alta pericolosità degli attraversamenti pedonali in zona Valle Sturla a Borgoratti, in via Posalunga, altezza via Apparizione e supermercato e la pessima illuminazione in corrispondenza delle strisce pedonali. Si chiede il potenziamento della segnaletica verticale e una illuminazione agli attraversamenti come ad esempio in via Corsica a Carignano.

Tutto nasce da questa fase di stallo. Passate le feste, ecco i fatti: ci si incontra, considerando che anche per l’ultimo dell’anno le segnalazioni sono continuate. Tra queste c’è la mancata verniciatura delle strisce pedonali in via Giannelli dopo la riasfaltatura; via delle Campanule con via Angelo Carrara è rimasta al buio, dopo via degli Iris.

“Chiederemo conto anche di questi disagi in assemblea”. La riunione è prevista per venerdì 7 gennaio: “Abbiamo informato la questura. Si raccomanda l’utilizzo mascherine Ffp2 e di mantenere debite distanze di sicurezza. Qualora le misure non fossero rispettate o rispettabili dovremo interrompere la riunione che comunque si svolgerà all’aperto, nella piazzetta antistante la Pubblica Assistenza Misericordia che ringraziamo per la disponibilità e il lavoro che svolge per il nostro quartiere. Si tratta di un’assemblea dove si parla della sicurezza del quartiere, organizzata dal gruppo spontaneo di cittadini che ha promosso la nascita del gruppo”. Sono invitati cittadini e istituzioni. L’appuntamento è in via delle Eriche (vicino alla Pubblica Assistenza Misericordia), alle 18.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium