/ Eventi

Eventi | 13 maggio 2022, 07:00

Frecce Tricolori, Giro d’Italia ed Entierro de la sardina, tre eventi di spicco per la nostra città

Grandi eventi a maggio con un’alta attrattiva turistica per Genova

Frecce Tricolori, Giro d’Italia ed Entierro de la sardina, tre eventi di spicco per la nostra città

Grandi eventi a maggio con un’alta attrattiva turistica per Genova, dopo le difficoltà dovute alla pandemia, sono previste attrazioni di massa e di grande livello. I Rolli Days ne sono un esempio, in più segnaliamo altre tre importanti manifestazioni.

Si inizia domenica 15 con le spettacolo delle Frecce Tricolori: trenta minuti di acrobazie aeree davanti al lungomare di Corso Italia. Le Frecce tornano a Genova dopo 13 anni in occasione dei Guzzi Days. L’Evento è stato posticipato a quest’anno per poterlo godere al meglio senza i limiti di un anno fa.  

Le Frecce Tricolori sono un reparto di volo dell’Aeronautica Militare, nato il 1° marzo 1961 presso la base militare di Rivolto, erede di una tradizione di acrobazia collettiva tutta italiana che affonda le sue radici nel lontano 1929.​  Sono 9 piloti che compongono la formazione più il solista; provengono dai reparti della ‘linea aviogetti’ dell’Aeronautica Militare, con particolare ispirazione al volo in formazione e una specifica attitudine non solo al lavoro di gruppo, ma a una vera e propria vita di gruppo.        

Il 19 Maggio, invece, ci sarà il passaggio della dodicesima tappa del Giro d’Italia, altro evento prestigioso per la nostra città ed un altro grande ritorno dato che torna dopo 7 anni.

La Parma-Genova (204 km) sarà una tappa di media difficoltà. L’ingresso in Liguria avverrà dal Passo del Bocco, da dove i corridori raggiungeranno in discesa Carasco per entrare in Valfontanabuona. Leggera ascesa fino a Ferriere dove il gruppo imboccherà la salita della Colletta di Boasi. Discesa su Bargagli e Cavassolo, quindi l’ingresso nel territorio di Genova dalla Valbisagno con la breve ma impegnativa scalata al Valico di Trensasco. Dopo Bolzaneto la corsa percorrerà la sponda destra del Polcevera fino all’altezza di via Ferri. Da qui, attraverso via Borzoli, è previsto l’ingresso al casello dell’autostrada di Sestri Ponente-Aeroporto. Si percorrerà il ponte Genova San Giorgio per uscire a Genova Ovest e imboccare la sopraelevata Aldo Moro, che porterà i corridori fino agli ultimi 2 chilometri che si snoderanno tra viale Brigate Partigiane, viale Brigata Bisagno e via Cadorna. Arrivo in leggera salita (pendenza 2%) sul traguardo di via XX settembre.

Infine sabato 21 ci sarà L’Entierro de la sardina

L’evento tipico della città spagnola di Murcia per la prima volta nel capoluogo ligure. Una festa colorata, di piazza, dedicata a grandi e piccoli, che nasce nel 1850 da un gruppo di studenti universitari che, al termine del periodo quaresimale, decidono di organizzare un vero e proprio funerale per la sardina, simbolo del digiuno e dell’astinenza.

Si inizierà al mattino con la sfilata dei figuranti del corteo storico murciano e di quello genovese, che partirà da piazza Caricamento distribuendo i doni al pubblico e attraverserà via San Lorenzo, piazza Matteotti, piazza De Ferrari, via XXV Aprile, per concludersi in via Garibaldi.

Intorno alle 19 il corteo si muoverà da piazza della Vittoria insieme a quattro carri allegorici arrivati da Murcia e, attraverso via XX Settembre arriverà in piazza De Ferrari e poi in piazza Matteotti, accompagnato dalle bande musicali delle due città. Non mancheranno il tradizionale falò, che brucerà una grande sardina in cartapesta, e in conclusione i fuochi d’artificio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium