/ Municipio Ponente

Municipio Ponente | 19 agosto 2022, 16:20

Pegli, riparate le aiuole sulla piazza della stazione

Accolto da parte del Comune di Genova l’appello del Comitato Una Piazza per Pegli, che ora chiede di non fermarsi a questo intervento ma di proseguire nel piano di riqualificazione della zona

Pegli, riparate le aiuole sulla piazza della stazione

Qualcosa si muove, in ambito di decoro urbano a Pegli. Nei giorni scorsi, facendo seguito alla lettera inviata dal Comitato Una Piazza per Pegli, sono stati ripristinati i cordoli delle aiuole di piazza Ponchielli, ovvero la piazza della stazione ferroviaria della delegazione, cordoli che erano ammalorati e danneggiati da tempo.

Ma sono diversi altri gli interventi che il comitato chiede alla Civica Amministrazione. Una Piazza per Pegli ricorda che “Comune di Genova e Aster hanno dato seguito alla lettera che come comitato avevamo loro inviato per chiedere il restauro dei cordoli ammalorati delle aiuole di piazza Ponchielli che ospitano, ormai da un anno, i nuovi esemplari di palme varietà Washingtonia, che hanno sostituito le Phoenix Canariensis uccise dal punteruolo rosso. Come si ricorderà, nella nostra ultima lettera avevamo chiesto ad Aster di procedere anche all’abbellimento delle aiuole, usate da qualcuno come cestino per rifiuti e mozziconi. Per questo avevamo proposto ad Aster di valutare la piantumazione della Lippia Nodiflora, un’erba tappezzante con scarse esigenze di manutenzione e irrigazione”.

Inoltre, sempre al fine di migliorare il decoro urbano e l’aspetto estetico della piazza, “chiediamo inoltre di procedere quanto prima alla rimozione dei graffiti e che deturpano il palazzo della stazione e quello a Levante. Piccoli interventi, l’abbellimento delle aiuole e la cancellazione delle scritte sui muri, da inserire in un più ambizioso piano di rigenerazione della piazza ferroviaria e di tutto il contesto urbanistico attorno a Villa Durazzo Pallavicini, cuore del centro storico di Pegli e luogo dal grande potenziale aggregativo e associativo”.

Il comitato, poi, chiede “perché alcune delle palme della stazione continuano ad avere le foglie legate. Questa operazione è importante nella fase post trapianto per prevenire l’inaridimento della pianta nella sua parte apicale, ma alla lunga rischia di comprometterne l’attività di fotosintesi clorofilliana, mettendone a rischio la crescita ma soprattutto la sopravvivenza. Chiediamo dunque ad Aster di rassicurarci sulla salute delle nuove palme della piazza”.

Intanto, prosegue la collaborazione tra il Comitato Una Piazza per Pegli e il Comitato Pegli Bene Comune, ad esempio nella gestione e nella cura delle aiuole nella parte a monte del lungomare di Pegli, garantita anche grazie al sostegno di alcuni commercianti.

“Siamo felici di sostenere le iniziative del Comitato Pegli Bene Comune. In questi mesi il Comitato Una Piazza per Pegli si è speso moltissimo per accendere i riflettori sul tema del verde urbano, che merita di essere recuperato e aumentato al fine di costruire città più sostenibili e resilienti. Le nostre lettere alle pubbliche autorità per chiedere il restauro dell’aiuola centrale di piazza Bonavino e la riqualificazione dell’aiuola dei Caduti hanno contribuito a recuperare queste importanti aree verdi. Crediamo fortemente nel verde come efficace strumento di contrasto ai cambiamenti climatici, rigenerazione urbana, valorizzazione del nostro patrimonio storico, paesaggistico e ambientale, e aumento dell’attrattività turistica del nostro territorio. Grazie agli amici di Pegli Bene Comune per il loro impegno a favore della comunità, a cui chiediamo di rispettare il lavoro dei volontari”.

Alberto Bruzzone

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium