/ Municipio Ponente

Municipio Ponente | 21 giugno 2023, 16:12

Pegli, partono i lavori di riqualificazione al sottopasso di piazza Porticciolo

L’intervento è coordinato dal Municipio VII Ponente e dal Comune di Genova. Barbazza: “Verranno posate le piastrelle per proteggere i muri”. Pronto anche il progetto di abbellimento curato da ragazze e ragazzi dell’Istituto Comprensivo Pegli

Pegli, partono i lavori di riqualificazione al sottopasso di piazza Porticciolo

Partono in questi giorni, a Pegli, gli interventi di riqualificazione del sottopasso di piazza Porticciolo, che collega il lato monte e il lato mare della passeggiata. Si tratta di un lavoro molto atteso, oltre che necessario, perché il sottopasso versa in condizioni di profondo degrado e da sempre rappresenta uno dei problemi più cronici della delegazione: viene riverniciato e prontamente imbrattato, viene intonacato e prontamente l’umidità torna a uscire fuori.

Al momento lo stato è veramente pietoso e tutto questo comporta anche problemi di sicurezza: perché il sottopasso, specie alla sera, è buio, le persone non lo utilizzano e attraversano la strada in maniera selvaggia, laddove non c’è alcun tipo di segnaletica orizzontale e laddove le auto per giunta, essendo anche un tratto di strada in rettilineo, possono pure raggiungere alte velocità.

A dare l’annuncio dell’inizio dei lavori è il presidente del Municipio VII Ponente, Guido Barbazza, che è in costante contatto con il Comune di Genova: “Il cantiere partirà nei prossimi giorni e oltre alle opere di consolidamento strutturale metteremo delle piastrelle, in modo da proteggere ancora di più le pareti. Il modello sono i sottopassi delle stazioni della metropolitana”. L’intervento durerà qualche settimana e all’inizio del prossimo anno scolastico dovrebbe intanto concretizzarsi il progetto condotto dalle ragazze e dai ragazzi delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo Pegli. Si chiama ‘Paint in Pegli’ e la referente è la professoressa Laura Baldo.

‘Paint in Pegli’, come spiegato nella relazione del progetto, “consiste nella realizzazione di un murales in appositi pannelli da inserire presso il sottopasso di piazza Porticciolo di Genova Pegli. La tematica scelta è relativa alla conservazione dell’ambiente marino”, in linea con l’Agenda 2030 dell’Onu.

La prima parte del percorso è partita tra novembre e dicembre del 2019, con la “progettazione di un murales per classe con tematica l’inquinamento marino e reperibilità del materiale”, a cura dei docenti Baldo, Merlo, Pili, Barbieri e Rosselli. Quindi, si è andati avanti nel novembre e dicembre del 2021 con la “rielaborazione dei precedenti disegni svolti nell’anno scolastico 2019/20 dagli alunni delle passate seconde”. La terza fase, tra gennaio e febbraio del 2022: “Decorazione dei pannelli già presenti a scuola, con un insegnante specializzato”. Infine, nelle prossime settimane, ecco previsto lo “Spostamento dei pannelli presso il sottopasso del lungomare di Pegli”.

Al momento, spiega la preside Marina Orselli, “i pannelli sono montati nello spazio antistante la palestra dell’‘Alessi’ e presso l’aula libera del secondo piano della ‘Rizzo’. La professoressa Baldo si è messa in contatto con gli assessori competenti, che le hanno prontamente risposto, ma tuttavia, rimane in attesa di un contatto diretto con l’Aster, che a detta degli assessori, eseguirà sicuramente i lavori”.

Sul tema sono impegnati sia il Municipio VII Ponente che il Comune di Genova e la preparazione delle pareti da parte di Aster dovrebbe avvenire entro breve. ‘Paint in Pegli’ è stato pensato con queste motivazioni: far cooperare gli allievi fra loro; dare maggior consapevolezza delle proprie capacità agli alunni; valorizzare e riqualificare il proprio quartiere (infatti il progetto viene inserito nel contesto dell’educazione civica per le classi terze della secondaria di primo grado in tutto l’istituto); far apprendere ai ragazzi nuove tecniche artistiche; far interiorizzare ai ragazzi la possibilità di vivere in un ambiente migliore, il quale possa essere preservato e riqualificato in modo semplice e appropriato. Riqualificare ma anche conservare: è forse questa la sfida principale per il sottopasso di piazza Porticciolo.

Alberto Bruzzone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium