/ Genova

Genova | 13 luglio 2023, 19:15

Genova ospiterà il Campionato Mondiale di Plogging 2023, aperte le selezioni

Il campionato mondiale di corsa e di raccolta dei rifiuti abbandonati torna in Italia, dal 29 settembre al 1° ottobre 2023 con una novità, l’Urban-Plogging

Genova ospiterà il Campionato Mondiale di Plogging 2023, aperte le selezioni

Per il terzo anno torna il World Plogging Championship – Campionato Mondiale di Plogging, la manifestazione che riunisce runner da tutto il mondo, accomunati da un solo obiettivo: ripulire il territorio mentre si corre. Questo è il vero spirito del plogging, la disciplina che invita i corridori a raccogliere i piccoli rifiuti abbandonati, lasciando il mondo un po’ più pulito. 100 saranno gli atleti che, dopo il processo di qualificazione su scala globale, potranno accedere alle finali, in programma dal 29 settembre al 1° ottobre 2023 a Genova, a impreziosire un momento di lustro della città nell’ambito sportivo. Il capoluogo ligure è infatti palcoscenico dell’arrivo della regata più famosa del mondo per la prima volta in Italia, l’Ocean Race, e sempre Genova sarà nel corso del 2024 la Capitale Europea dello Sport.

Per tre giorni il prossimo autunno la città della Lanterna ospiterà le fasi finali dell’esclusiva competizione mondiale di corsa e raccolta rifiuti, sottolineando ancora una volta l’impegno della città verso lo sport e l’attenzione all’ambiente.

Sono 100 i pettorali a disposizione per poter diventare il nuovo Campione e la nuova Campionessa del Mondo di Plogging, dopo la vittoria nella scorsa edizione degli italiani Renato Zanelli e Donatella Boglione.

Per accedere alle finali, sarà a breve aperta una competizione virtuale che affianca le gare qualificanti selezionate dall’organizzazione (per saperne di più, www.worldploggingchampionship.com/gare-qualificanti/). Atleti e atlete di tutto il mondo potranno così liberamente correre nei loro territori di preferenza, ripulendo il percorso scelto, e ricevere un punteggio che li farà entrare in una classifica mondiale. Per poter partecipare, è sufficiente visitare la piattaforma dedicatawww.ploggingchallenge.com, creare il proprio profilo e inserire le proprie sessioni individuali. I punteggi saranno automaticamente conteggiati dal sistema non appena inserite le tipologie e le quantità dei rifiuti raccolti.

Da lunedì 3 luglio a lunedì 31 luglio gli atleti possono registrare le loro sessioni personali sulla piattaforma. Al termine del periodo indicato, i migliori e le migliori plogger del mondo otterranno direttamente il pettorale per le finali del Campionato Mondiale di Plogging. Ogni runner che intende registrare un’azione sarà chiamato a caricare sulla piattaforma una foto chiara dei rifiuti raccolti, uno screenshot dei risultati atletici (tramite apposite app per smartphone o smartwatch), e infine selezionare dai menu a tendina presenti sul sito la quantità e la qualità dei rifiuti raccolti. L’organizzazione del Campionato provvederà poi a controlli a campione per valutare la validità dei risultati.

“Come ogni anno le finali dei campionati del mondo si arricchiscono di eventi. - commenta Roberto Cavallo, direttore della gara – Quest’anno, accanto alla tradizionale disciplina del trail-plogging, si affiancherà la disciplina dimostrativa dell’Urban-Plogging: una corsa della durata più breve in ambito esclusivamente urbano. 50 atlete e atleti potranno così sfidarsi nel ripulire marciapiedi, piazze, vie e parchi. E portare le finali in una città importante come Genova è per noi una sfida nella sfida, certi di vincerla lasciando, ancora una volta, un pezzo di mondo migliore di come lo abbiamo trovato!”

Per ogni informazione aggiuntiva e per scoprire tutti gli aggiornamenti, consulta il sito internet del Campionato www.worldploggingchampionship.com e segui i nostri profili social, Facebook e Instagram.

Il Campionato Mondiale di Plogging è organizzato dal Comitato Internazionale di Plogging, composto da AICA – Associazione Internazionale per le Comunicazione Ambientale, ERICA soc. coop., ACEA Pinerolese Industriale, Erik Ahlström – Plogga, Carlo Degiovanni – Podistica Valle Infernotto e Sandro Fioravanti – RAI Sport.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium