/ Attualità

Attualità | 26 settembre 2023, 09:21

Rapporti internazionali: incontro tecnico tra comune di Genova, Città Metropolitana e Dipartimento des Bouches du Rhône, per definire il piano di azioni di collaborazione

All’incontro, oltre al consigliere Falteri, erano presenti i consiglieri delegati della Città Metropolitana Claudio Garbarino e Laura Repetto e a rappresentare il Dipartimento des Bouches du Rhône Anne Radisuhli e Camille Salinier

Rapporti internazionali: incontro tecnico tra comune di Genova, Città Metropolitana e Dipartimento des Bouches du Rhône, per definire il piano di azioni di collaborazione

Un partenariato che promuova i valori e l’identità della cultura mediterranea, rinforzi gli scambi tra le collettività territoriali del Sud europeo e che instauri relazioni privilegiate di cooperazione nell’economia, nella cultura, nel turismo, nella reciproca promozione linguistica, nelle relazioni interuniversitarie e nella mobilità giovanile. Questi gli obiettivi dell’accordo di cooperazione decentralizzata sottoscritta nel 2017 dal Comune di Genova, Città metropolitana e il Dipartimento des Bouches du Rhône, rinnovata nel 2022, e che in questi giorni ha visto un incontro tecnico tra amministratori e funzionari degli enti per definire un nuovo piano di azioni concrete.  

«È fondamentale – spiega il consigliere delegato in materia di nuovi insediamenti aziendali Davide Falteri presente per conto dell’amministrazione comunale all’incontro – stabilire rapporti di partenariato e cooperazione con altre regioni estere che abbiano punti di collegamento con la nostra città per avviare azioni congiunte e reciproche non solo di promozione del territorio, ma anche di istanze che possano essere ascoltate nel quadro più ampio della programmazione europea. Con il dipartimento delle Bocche del Rodano e in particolare con il suo capoluogo, Marsiglia, abbiamo forti affinità, dalla portualità al turismo, e rapporti già consolidati come le fiere internazionali che condividiamo. Questa convenzione, rinnovata nel 2022 per altri cinque anni, sarà utile per rafforzare i rapporti con una regione strategica nel sud Europa e per aumentare anche la capacità attrattiva del nostro territorio». 

All’incontro, oltre al consigliere Falteri, erano presenti i consiglieri delegati della Città Metropolitana Claudio Garbarino e Laura Repetto e a rappresentare il Dipartimento des Bouches du Rhône Anne Radisuhli e Camille Salinier. 

Laura Papaleo, Responsabile dell'Ufficio Europa presso la Città Metropolitana di Genova e rappresentante dell'ente nel Comitato di Gestione dell'accordo, a margine dell’incontro ha spiegato "Insieme ai colleghi del Comune di Genova, siamo entusiasti di dare il benvenuto ai nostri colleghi francesi in occasione di questo importante incontro operativo. La nostra strategia sarà orientata verso la coprogettazione e la coproduzione, allo scopo di delineare un piano di 'azioni concrete’ e di creare schede progetto concise e mirate, con l'obiettivo di accedere a finanziamenti europei nel medio e lungo termine. I finanziamenti europei sono sempre più orientati verso progetti che abbracciano il concetto di coproduzione, poiché questo approccio aumenta notevolmente l'efficacia nell'implementazione e l'impatto sul territorio. Ci impegneremo al massimo per centrare questo obiettivo." 

«Assieme al sindaco metropolitano, nutro profonda fiducia in questo accordo internazionale, che vede le aree metropolitane di Genova e Marsiglia impegnate a creare stretti legami sociali, economici e culturali, con l'obiettivo di diventare veri e propri 'incubatori di innovazione'. Questa concezione è al centro delle priorità della Città Metropolitana di Genova - ha dichiarato il Consigliere Delegato al piano strategico e Trasporti per la Città Metropolitana, Claudio Garbarino, nell'apertura dei lavori odierni - Questo incontro segna il punto di partenza per il piano d'azione pluriennale previsto dall'accordo. Sono convinto che emergeranno proposte progettuali di grande interesse». 

La Consigliera delegata di Città Metropolitana di Genova Laura Repetto ha concluso: «Durante questa occasione, avremo l'opportunità di discutere e condividere idee affascinanti attraverso uno scambio continuo di esperienze, conoscenze e competenze. Metteremo in primo piano azioni concrete che coinvolgeranno attivamente i nostri cittadini e gli stakeholder, al fine di promuovere l'interesse comune. Tra gli esempi delle iniziative già intraprese e di successo, possiamo citare la partecipazione congiunta alla Fiera Internazionale di Marsiglia e le visite organizzate a Camp des Milles per gli studenti delle scuole superiori genovesi. Questi eventi hanno favorito uno scambio proficuo di conoscenze e idee su tematiche di grande rilevanza per la crescita della nostra comunità». 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium