/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2024, 10:40

Rivoluzione Amt, da oggi le nuove tariffe e la gratuità per anziani e giovanissimi

Per le prime due settimane nessuna multa, viste le difficoltà online e le lunghe code in biglietteria: per le categorie under 14 e over 70 sarà sufficiente mostrare un documento di identità

Rivoluzione Amt, da oggi le nuove tariffe e la gratuità per anziani e giovanissimi

Da oggi partono le novità previste per chi viaggia sui mezzi pubblici, tra le quali, oltre al nuovo prezzo di biglietti e abbonamenti, la possibilità di viaggiare gratis sulla rete Amt per i passeggeri di specifiche fasce d’età.

Nello specifico, come già annunciato, una delle novità più attese è la possibilità per i giovani al di sotto dei quattordici e per le persone al di sopra dei settant’anni di età di poter viaggiare a costo zero sui mezzi Amt dotandosi di abbonamento annuale gratuito. 

Viste le difficoltà segnalate da diversi utenti, che hanno lamentato file lunghissime alle biglietterie e le problematiche incontrate da chi ha tentato di eseguire la procedura online, per le prime due settimane di sperimentazione (quindi fino alla fine del mese di gennaio) non ci saranno sanzioni per chi non è ancora riuscito a richiedere il proprio Citypass, a patto che viaggi portando con sé un documento di identità. 

La decisione è stata presa in seguito all’incontro che si è svolto tra rappresentati sindacali e l’assessore alla Mobilità del Comune di Genova Matteo Campora per trovare soluzioni alle segnalazioni effettuate dagli utenti; tra le varie perplessità sollevate c’è anche quella del perché sia necessario avere un abbonamento gratuito e non sia sufficiente avere sempre con sé la carta d’identità, l’assessore ha risposto che “gli abbonamenti ci servono per avere un’indicazione su quante persone usano la gratuità e capire qual è l’impatto di questa misura. Proprio per questo abbiamo anche deciso di aprire con i sindacati un tavolo di monitoraggio della sperimentazione con cadenza trimestrale, oltre all’attività di monitoraggio che abbiamo già concordato anche con le associazioni dei consumatori”.

Gli abbonamenti gratuiti consentono agli utenti di viaggiare senza limitazioni sulla rete Grande AMT, Volabus, Navebus, linea 782 Portofino-Santa Margherita Ligure, Ferrovia Genova Casella e rete urbana genovese di Trenitalia. Per gli over 70 questa promozione è valida però a partire dalle 9.30 del mattino. 

COME OTTENERE L’ABBONAMENTO CITYPASS 

Per poter ottenere l’abbonamento esistono due possibilità: recarsi fisicamente in una delle biglietterie AMT avendo con sé un documento di identità valido in cui venga attestata l’età e la residenza nei comuni della Città metropolitana di Genova. L’abbonamento verrà consegnato all’utente in forma cartacea e dovrà essere presentato in caso di controllo. Se si sceglie questa modalità sarà necessario pagare 10 euro per i diritti di segreteria. 

La seconda opzione è compilare il modulo presente sul sito di Amt (qui il modulo per over 70; qui il modulo per under 14) per l’autocertificazione: la procedura on line è gratuita e l’abbonamento sarà ‘virtuale’, quindi bisognerà scaricarlo sul proprio smartphone o utilizzando l’app.  

In caso invece si sia già in possesso di un CityPass vuoto, verrà caricato in automatico l’abbonamento annuale gratuito senza dover fare nessuna procedura aggiuntiva.

Se invece sul CityPass c’è un abbonamento in corso di validità, alla sua scadenza, purché questa rientri entro il 14/01/2025 e alla sua scadenza si sia ancora in possesso dei requisiti richiesti, verrà caricato in automatico un abbonamento annuale gratuito.

LE NUOVE TARIFFE

A partire dal 15 gennaio ecco tutte novità tariffarie che entreranno in vigore:

- Dai sei abbonamenti annuali disponibili (urbano ordinario, agevolato per over 65, AMTUna e i tre annuali extraurbani libero, verde e blu over 65) si passa a un unico abbonamento annuale da 295 euro, più conveniente rispetto alle precedenti opzioni e valido sulla rete Grande AMT, Volabus, Navebus, linea 782 Portofino-Santa Margherita Ligure, Ferrovia Genova Casella e rete urbana genovese di Trenitalia.

- Le proposte agevolate giovani MET26 e Under 26 diventano un unico titolo di viaggio annuale per i ragazzi sotto i 26 anni al costo di 200 euro e valido sulla rete Grande AMT, Volabus, Navebus, linea 782 Portofino-Santa Margherita Ligure, Ferrovia Genova Casella e rete urbana genovese di Trenitalia. Anche in questo caso, il prezzo viene decisamente ridotto.

- Gli under 14 e gli over 70 residenti in un Comune della Città Metropolitana di Genova viaggiano gratis sulla rete Grande AMT, Volabus, Navebus, linea 782 Portofino-Santa Margherita Ligure, Ferrovia Genova Casella e rete urbana genovese di Trenitalia. Per gli over 70 questa promozione è valida dalle 9.30 del mattino

Per quello che riguarda i titoli di viaggio mensili, i cinque abbonamenti finora disponibili (integrato, ordinario e gli extraurbani libero, blu over 65 e under 26) confluiscono in un’unica conveniente proposta:

Abbonamento mensile AMT da 48 euro valido sulla rete Grande AMT, Navebus, Ferrovia Genova Casella e rete urbana genovese di Trenitalia. 

Anche i titoli di viaggio destinati al target turistico vengono rimodulati secondo il principio dell’integrazione dei bacini urbano ed extraurbano di AMT:

- Il biglietto giornaliero, quello per il Volabus e il METDaily vengono riuniti in un unico titolo di viaggio da 10 euro valido 24 ore sulla rete Grande AMT, Volabus, Navebus, linea 782 Portofino-Santa Margherita Ligure, Ferrovia Genova Casella.

- Il biglietto di corsa semplice valido sulla linea 782 Santa Margherita Ligure-Portofino passa a 5 euro.

Ripensati anche i settimanali, che diventano un unico titolo di viaggio valido sull’intero ambito territoriale servito da AMT:

- Settimanale a 22 euro valido sulla rete Grande AMT, Navebus e rete urbana genovese di Trenitalia.

Cambia anche la proposta di biglietti e carnet per gli utilizzatori occasionali del servizio AMT, che passano da 10 a 5 tipologie, con un’estensione di validità in termini temporali e di territorio.

- I biglietti urbano, urbano + extraurbano ed extraurbano confluiscono in un unico biglietto da 2 euro valido 110 minuti sulla rete Grande AMT, senza alcun limite legato alle zone.

- Il biglietto urbano integrato con Trenitalia passa a 2,2 euro con una durata aumentata a 110 minuti e una validità estesa alla Grande AMT + rete urbana genovese Trenitalia.

- I diversi biglietti extraurbani, con validità temporali e territoriali differenti confluiscono in un unico titolo di viaggio da 5 euro valido 5 ore sull’intera rete Grande AMT.

- Il mini carnet da 5 biglietti urbani diventa un carnet da 11 biglietti da 110 minuti valido sulla rete Grande AMT e venduto al costo di 20 euro.  

- Il carnet da 10 biglietti integrati rete urbana AMT e Trenitalia diventa un carnet da 11 biglietti da 110 minuti valido sulla rete Grande AMT e sulla rete urbana genovese di Trenitalia, venduto al costo di 22 euro.

Infine, l’operazione interessa anche gli abbonamenti annuali agevolati dei residenti nel Comune di Genova: le categorie ISEE vengono ricalibrate e portate a un’unica fascia, fino a 12 mila euro, che dà diritto all’acquisto dell’abbonamento annuale valido sulla rete Grande AMT e sull’ambito urbano genovese di Trenitalia a un costo di 120 euro.

Nulla cambia per gli assistiti del Comune di Genova (fascia Isee 0-5000 euro) e per i minori in affido, le cui condizioni tariffarie attuali rimangono inalterate.

Tutti gli abbonamenti in corso di validità al 15 gennaio 2024, data di partenza della nuova politica commerciale, potranno beneficiare dell’ampliamento degli ambiti territoriali e dei servizi offerti, a seconda delle tipologie di titolo di viaggio. 

I titoli di viaggio attuali saranno ancora validi fino al prossimo 30 aprile, fatta eccezione per gli abbonamenti annuali. Nel corso del 2024 chi rinnoverà un abbonamento annuale acquistato con le vecchie tariffe , al momento del rinnovo avrà un mese extra di durata, quindi di tredici mesi anziché dodici.  

Tra le novità già entrate in vigore il 1° gennaio, i residenti nella Città metropolitana di Genova possono viaggiare gratis senza limitazione di fasce orarie sulla metropolitana e sugli impianti verticali come ascensori, funicolari e cremagliere. In questo caso sarà sufficiente mostrare un documento di identità in caso di verifica da parte del personale incaricato.

C.O.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium