/ Attualità

Attualità | 19 aprile 2024, 14:38

Una grande festa per scegliere la voce emergente della Liguria, la finale di GenVision XX24 arriva all’RDS Stadium

Quattordici le scuole finaliste che il 24 aprile si esibiranno per aggiudicarsi il titolo.A presentare la serata i content creator Samuele Maragliano e Samara Tramontana, tra gli ospiti i cantanti Tancredi e Giovanni Ti Amo

Una grande festa per scegliere la voce emergente della Liguria, la finale di GenVision XX24 arriva all’RDS Stadium

Un mix tra le nuove tendenze dei festival internazionali e la tradizione musicale italiana per creare qualcosa di mai visto prima in città.

GenVision, per l’edizione numero sette, promette di stupire, di farlo bene e di tracciare una nuova rotta per le generazioni future mettendo al centro competenza e formazione.

Mercoledì 24 aprile, dalle 21,00, sul palco dell’RDS Stadium, che quest’anno ospiterà l’evento, saliranno i rappresentanti delle quattordici scuole finaliste per uno spettacolo che promette di lasciare tutti a bocca aperta.

Parola chiave di questo progetto, realizzato dai giovani per i giovani stessi, è la formazione. GenVision, nel suo format che ha varcato i confini regionali e che quest’anno sarà riproposto, oltre che in Liguria, in Piemonte, Lombardia e Toscana, permette ai partecipanti di essere affiancati dai professionisti del settore musicale e di far comprendere loro quanto studio, impegno e sacrificio si nascondano ‘dietro le quinte’ di questo mondo.

Matteo Altamura, presidente GenVision Network, durante la presentazione, ribadisce la sua felicità per l’evento, ormai alle porte: “GenVision è capofila di un progetto che ha raggiunto tutto il territorio nazionale. Questo è il risultato di un anno di lavoro che non manca di toccare temi importanti come la sostenibilità. Lo spostamento nel palazzetto avrà un impatto ambientale maggiore ma ci siamo impegnati per offrire lo spazio a eventi collaterali, diminuendolo”.

Una rete che ha visto coinvolte, oltre le istituzioni locali e regionali, anche CNA e altri partner nazionali che sostengono il progetto immaginando una giornata di eventi e appuntamenti con l’apertura dei cancelli fissata alle 18,00 e l’inizio dello spettacolo alle 21,00.

Giorgia Dominici, direttrice di produzione, ringrazia Comune e Regione per il sostegno: “È la fine di un lungo percorso che inizia a novembre quando i ragazzi chiedono ai rappresentanti di partecipare all’evento. Quello è il primo step che quest’anno ha coinvolto trenta scuole in tutta la Liguria. Dopo l’esibizione davanti alla giuria, i diciannove selezionati hanno preso parte alle masterclass, il nostro momento di formazione, con personalità del mondo dello spettacolo. Il pubblico ha poi determinato i quattordici finalisti”.

La formazione, come ricorda la direttrice di produzione, non riguarda solo i concorrenti, ma coinvolge tutto lo staff: “Con grande lancio verso il palazzetto abbiamo avuto ostacoli enormi da superare perché lavoro e competenze erano altre. Siamo veramente fieri del percorso fatto, di tutti i ragazzi che hanno deciso di dedicarci il loro tempo e di credere nel nostro progetto”.

La formazione - sottolinea ancora Dominici - è fondamentale. Chi ha iniziato con noi non è raro abbia intrapreso una carriera nel settore, lavorando anche al di fuori dell’Italia”.

COSA ACCADRÀ:

A raccontare cosa si vedrà sul palco dell’RDS Stadium il prossimo 24 aprile è Michele Iuliano, direttore artistico dell’evento, già partecipante nel 2019, che dopo la laurea a Bologna, torna protagonista dell’evento: “Sarà uno spettacolo al passo con le tendenze della nuova generazione. Sarà uno show inedito per la città perché ci sarà l’unione tra le tendenze del festival internazionale e la tradizione dello spettacolo italiano. I due protagonisti saranno la musica, espressa con una moltitudine di generi diversi, sia per la scelta dei brani, sia per la scelta fatta per le musiche del resto della serata. La scuola sarà il fulcro. Quest’anno i quattordici migliori talenti sono stati guidati in un percorso a livello tecnico, vocale, registico, per costruire una performance che vada a creare una raffigurazione particolare che sappia sottolineare le sensibilità artistiche di ciascun talento sia per rendere accattivante lo spettacolo”.

Conduttori della serata, a cui prenderanno parte eccellenze come Cromosuoni Vocal Ensamble, Naima Accademy Experience Dance Company e Gli OffBeat, saranno Samuele Maragliano e Samara Tramontana, a cui si affiancherà Massimiliano Pedone che avrà un incarico particolare, quello di gestire la Classroom, una vera e propria classe in cui i concorrenti assisteranno allo spettacolo.

Giovanni Ti Amo e Tacredi saranno gli ospiti musicali, a loro si unirà un ospite segreto che sarà svelato la sera stessa.

Samuele Maragliano, conduttore, aggiunge: “Ci voleva un evento così a Genova, soprattutto la traspirazione da evento teatrale a festival musicale, un’aria di freschezza. C’è stata tantissima preparazione, un team formidabile con un’età media molto bassa. Quando sono entrata all’interno di questo progetto, prima come volto poi come conduttore, per me è stato un onore.

È stato fantastico perché ho trovato un team di professionisti. Matteo Monforte ha collaborato alla scrittura dello spettacolo dando un valore aggiunto. Speriamo vada tutto a gonfie vele.

Michele ha dato la sua impronta musical, ci sarà tanta varietà in questo evento”. 

Sono tante le scuole che hanno partecipato alla prima fase - ricorda Francesca Corso, assessore alle politiche giovanili del Comune di Genova - e adesso siamo pronti alla finale che, come comune di genova abbiamo voluto sostenere fortemente proprio perché crediamo sia un talent importante che da ai ragazzi la possibilità di esprimere le proprie arti, di farsi conoscere e di vagliare la strada delle competizioni musicali come una vera e propria professione. È stato molto bello quest’anno la fase di formazione. Crediamo che investire anche in questo modo sul futuro dei giovani sia qualcosa di molto emozionante. Sarà bellissimo partecipare alla finale dove è prevista una serata piena di colpi di scena e tantissimi sono già gli spettatori che si sono registrati per partecipare proprio perché è un evento molto sentito nella nostra città e speriamo sia sempre in maggiore crescita. Ogni anno c’è un investimento sempre maggiore da fare e noi, come Comune, siamo pronti a farlo”.

I CONCORRENTI

Le scuole arrivate in finale quest’anno sono il Liceo Scientifico Cassini, l’Istituto Classico Scientifico Sportivo Martin Luther King, il Liceo Scientifico Enrico Fermi, il Liceo Classico Andrea D'Oria, il Liceo Statale Classico e Linguistico Cristoforo Colombo, l’Istituto Italo Calvino, il Liceo Sandro Pertini e il Liceo Linguistico Grazia Deledda di Genova; l’Istituto Omnicomprensivo Vallescrivia di Ronco Scrivia (GE); il Liceo Artistico Emanuele Luzzati e il Liceo Classico Linguistico Scientifico Da Vigo Nicoloso di Chiavari (GE); il Liceo Chiabrera Martini e il Liceo Giuliano della Rovere di Savona e il Liceo Giordano Bruno di Albenga (SV).

 

I 14 talenti che si sfideranno sul palco dello Stadium di Sampierdarena il 24 aprile a colpi di cover e brani inediti per il titolo di Miglior Voce Emergente della Liguria sono: Viola Glioti (16 anni, Liceo Cassini), Carlotta Ravegnani (16 anni, Martin Luther King), Dajana Kenga (18 anni, Liceo Fermi), Ginevra Trigona (15 anni, Liceo D’Oria), i Synesthesia, duo composto da Iris Kalb e Riccardo Belliggiano (18 e 16 anni, Liceo Colombo), Mats, nome d’arte di Matteo Casavola (18 anni, Istituto Calvino), Arianna Saletti e Francesco Saias (entrambi 18 anni, Liceo Pertini), Marco Zito (17 anni, Istituto Vallescrivia), Sara Torrisi (17 anni, Liceo Deledda), i Leglessrats, band composta da Giulia Stiuca (17 anni), Gabriele Viarengo, Antonio Tommasino, Lorenzo Mazzola e Aldo Roberti (tutti 19 anni e appartenenti al Liceo Luzzati), Alysio, nome d’arte di Alessio Tosini (19 anni, Liceo Da Vigo Nicoloso), Riccardo de Giorgio e Lucrezia Bottaro (17 e 19 anni, Liceo Chiabrera Martini), i Fuoritempo, gruppo composto da Lisa Fornaroli, Leonardo Delucis, Paco Vescovi e Amerigo Persenda (18 anni, 18 anni, 15 anni, 19 anni, liceo della Rovere) e i Just Play, ovvero Viola Maldarizzi, Matteo Maffezzoli, Federico Berardo, Elias Ben Hammounda e Mehboob Nicolini (17 anni, 18 anni, 18 anni, 15 anni e 18 anni, Liceo Giordano Bruno). 

 

LE GIURIE 

Dopo tutte le esibizioni, soltanto tre dei 14 finalisti avranno la possibilità di passare alla fase finale della competizione, in cui potranno presentare un brano inedito per aggiudicarsi il primo posto. Le giurie chiamate a valutare l’attribuzione dei premi saranno la giuria tecnica, la giuria social, la giuria stampa e il pubblico. 

La giuria tecnica è composta da esperti del settore musicale e artistico, che valuteranno le performance dei giovani talenti in base a criteri quali la qualità vocale e la presenza scenica. Della giuria tecnica fanno parte il compositore di musica per cinema, vincitore di tre David di Donatello e due Nastri D’Argento Aldo De Scalzi, l’attore e comico di successo, volto della fiction Rai Blanca e che presto vestirà i panni di Paolo Villaggio Enzo Paci, la performer di musical theater  e vincitrice della seconda edizione di Amici Giulia Ottonello, il coreografo teatrale e televisivo, direttore artistico performer di musical theater Giorgio Camandona, il giovane produttore genovese tra gli altri di Alfa e Olly Joe Viegas, il batterista degli Ex-Otago e discografico Rachid Bouchabla, il discografico e musicista Lorenzo Olcese, il producer internazionale di musica elettronica Morgan j, il sound engineer, produttore e direttore artistico Eames e l’executive coordinator di Rockin’1000 Fabio Sorrenti.

La giuria stampa è formata da giornalisti esperti del mondo musicale, mentre la giuria social è composta da diversi content creator membri della content factory Mambo Community. Volti di TikTok che grazie ai loro video da centinaia di migliaia di visualizzazioni sono amati e seguiti sui social da milioni di giovani, come Beatrice Barutta, conosciuta sui social con il nome di BeaBaru, Gingingii, Christian Paparini, Samuel Dibe, Lorenzo Simonetti, Giulia Caselli, Matilda Porta e molti altri.

Biglietti in vendita su www.tickets.genvision.it

Isabella Rizzitano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium