/ Economia

Economia | 21 maggio 2024, 14:56

Gli abiti di Marco Polo a Venezia

Abiti disegnati dal costumista Enrico Sabbatini e realizzati da Nicolao e dal suo staff, a 3 mila metri d’altitudine, sulle montagna himalayane, durante le riprese della straordinaria avventura sulla “Via della seta”.

Gli abiti di Marco Polo a Venezia

Nel suo atelier, in Calle Loredan, a Venezia, che dispone di ben 25 mila costumi e abiti di scena, e che ne fanno la più grande sartoria del mondo, Stefano Nicolao ha prelevato tutti i costumi realizzati, nell’82, per il famoso sceneggiato su Marco Polo di Giuliano Montaldo portandoli a Palazzo Mocenigo dove resteranno in mostra fino al 30 sttembre. 

Abiti disegnati dal costumista Enrico Sabbatini e realizzati da Nicolao e dal suo staff, a 3 mila metri d’altitudine, sulle montagna himalayane, durante le riprese della straordinaria avventura sulla “Via della seta”. Uno sceneggiato (musiche di Ennio Morricone), che ottenne un successo planetario facendo conoscere la vita e le avventure del più grande viaggiatore di tutti i tempi.

Stefano Nicolao, un tempo direttore di sartoria presso il Teatro Stabile Rossetti di Trieste, da anni vive e lavora a Venezia dove, tra l’altro, organizza feste da mille e una notte, specialmente durante il Carnevale.

Giorgio Naccari

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium