/ Cronaca

Cronaca | 27 settembre 2018, 08:52

Polizia, Traverso: "Bene arrivo di nuovi operatori, ma manca il rinforzo alle frontiere"

Siap: "In arrivo 10 operatori da altre Questure, ma ancora da garantire un efficace supporto psicologico, indagare sui rischi da esposizione all'amianto e rinforzare la Polizia di Frontiera"

Polizia, Traverso: "Bene arrivo di nuovi operatori, ma manca il rinforzo alle frontiere"

"Mentre il ministero delle infrastrutture continua a non concretizzare le promesse fatte ai genovesi sul “decreto salva città”, il capo della polizia invia in Questura gli aggregati richiesti dal Siap".

Sono le  dichiarazioni di Roberto Traverso del Siap, sindacato della Polizia, che continua: "La battaglia del Siap per ottenere aggregazioni per la Questura per il controllo del territorio ha ottenuto un buon risultato - continua -  in arrivo 10 operatori aggregati provenienti da altre Questure, probabilmente saranno assegnati alle volanti del ufficio prevenzione generale ed ai commissariati di Cornigliano e Sestri. Ovviamente con questa iniezione di risorse non risolveremo le criticità sofferte dalla categoria in grave sofferenza a causa della carenza degli organici, ma riteniamo si tratti di un segnale importante che riconosca anche l’impegno del questore Bracco, che nell’immediatezza del disastro ha condiviso le ragioni della nostra rivendicazione".

Inoltre, ricorda anche che "Adesso bisogna continuare a sviluppare con urgenza un percorso efficace per garantire un adeguato supporto psicologico a favore degli operatori che hanno operato durante quei giorni drammatici sotto il ponte e negli obitori".

Evidenziando anche i possibili rischi da esposizione all'amianto cui potrebbero essere entrati in contatto gli agenti lavorando al ponte Morandi: "Continueremo a sollecitate l’amministrazione per riuscire per ottenere dati certi in merito alla presunta esposizione a rischio amianto, visto che ad oggi non abbiamo ricevuto dati definitivi". 

Infine: "In qualità di r.l.s. - conclude Traverso -  restiamo perplessi di fronte al mancato rinforzo della polizia di frontiera che in porto e aeroporto continua ad operare in condizioni di organico molto critiche per questo non siamo più disposti a concedere deroghe contrattuali agli orari di lavoro.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium