/ Cronaca

Cronaca | 19 ottobre 2018, 18:07

Cani antidroga in azione: sequestrate due spedizioni di eroina e marijuana

Le unità cinofile della guardia di finanzia hanno intercettato due distinte spedizioni di stupefacenti a Ventimiglia: 1,1 kg di eroina sono stati intercettati su un treno proveniente da Nizza, 6 kg di "erba" sono stati scoperti su un pullman proveniente dalla Spagna

Cani antidroga in azione: sequestrate due spedizioni di eroina e marijuana

I militari delle fiamme gialle hanno individuato, grazie all'impiego di un cane antidroga presso il confine di Ventimiglia, due spedizioni di sostanza stupefacente, una di marijuana e l’altra di eroina; le due partite di droga sono state intercettate su un autobus di linea e sul treno proveniente dalla Francia. Complessivamente sono stati sequestrati 7 chilogrammi di stupefacente e un corriere è stato arrestato.

I finanzieri di Ventimiglia, che presidiano quotidianamente il confine, hanno fermato un cittadino nigeriano, da tempo residente in un comune di Oristano, che stava cercando di entrare in Italia a bordo del treno Thello. L’uomo, di 40 anni e di fatto domiciliato in Spagna dove aveva un lavoro saltuario, è stato individuato nella stazione di Ventimiglia grazie al cane antidroga Bacon, con il quale i finanzieri stavano ispezionando i vagoni del treno appena giunto da Nizza.

Appena il cane è passato di fianco all'uomo ha immediatamente segnalato il suo bagaglio, che è stato ispezionato dagli agenti. Nello zainetto soltanto due calzini, contenenti però 109 ovuli contenenti complessivamente 1,1 chilogrammi di eroina. L’altra spedizione è stata intercettata, invece, su un autobus di linea diretto a Monaco di Baviera, che transitava dal confine di Ventimiglia. Dopo la consueta passeggiata con l’unità cinofila tra i circa quaranta passeggeri seduti sul Flixbus, è stata la volta del vano-bagagli: qui il pastore tedesco di nome Pakros ha segnalato un trolley al cui interno sono stati poi trovati due sacchi contenenti sei chili di marijuana. In questo caso però non è stato possibile individuare il proprietario che è probabile non fosse neanche a bordo. 

RG

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium