/ Genova

Genova | 27 marzo 2019, 10:59

Natty Scotty e il suo grido contro la discriminazione: “Racism” fuori venerdì 29 marzo

Il messaggio d'amore del rapper e il suo invito: "Basta odio, rendiamo il mondo un posto migliore dove stare"

Natty Scotty e il suo grido contro la discriminazione: “Racism” fuori venerdì 29 marzo

 

Si intitola “Racism” e sarà disponibile da venerdì 29 marzo insieme al suo videoclip ufficiale, realizzato da Alessandro Davi. Si tratta del nuovo singolo del rapper Natty Scotty che vuole lanciare un forte messaggio contro l’odio e la discriminazione del diverso.

Natty Scott, classe 1994, è originario dello stato di Edo, in Nigeria. Cresciuto a Benin City, nel 2012 consegue la laurea in Comunicazione e Mass Media e nel 2015 arriva in Italia. Attualmente risiede a Genova, dove sta muovendo i suoi passi nell’ambito rap della città.

Natty propone musica hip hop e testi che trattano temi sociali ed etici, come il suo spaventoso viaggio che dalla Nigeria lo ha portato in Italia e la sua esperienza di vita in Africa, dove ha trascorso l’adolescenza. Da quando vive a Genova ha registrato numerose tracce e collaborato sia in studio che dal vivo con diversi artisti, come i genovesi Rebis. Inoltre ha avuto l’occasione di esibirsi diverse volte in varie location cittadine (La Claque, Teatro Altrove, Giardini Luzzati).

“Ho scritto questa canzone nel 2018 perché volevo parlare di alcune tematiche importanti - racconta - il pezzo, infatti, tratta di discriminazione, di razzismo dettato dal colore della pelle, odio e gelosia. La canzone vuole inoltre essere un inno all’unità, all’armonia e alla pace, e vuole poter dare ai giovani una visione positiva dell'integrazione. Vorrei trasmettere un messaggio d’amore e far capire alle persone che abbiamo soltanto una vita e che dobbiamo sfruttare quest'occasione per rendere il mondo un posto migliore.”


Giovanna Ghiglione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium