/ Politica

Politica | 04 agosto 2020, 15:50

Sansa: "La cerimonia di ieri per il nuovo ponte è stata importante per togliere l'idea di una Liguria sconfitta"

"Mi fa paura chi dice che bisogna limare i controlli antimafia"

Sansa: "La cerimonia di ieri per il nuovo ponte è stata importante per togliere l'idea di una Liguria sconfitta"

“La cerimonia di ieri per il nuovo ponte Genova San Giorgio è stata importante per togliere l'idea di una Liguria sconfitta” ha detto il candidato presidente della Regione Liguria Ferruccio Sansa alla trasmissione Omnibus di La7.

“Noi liguri – ha proseguito Sansa – siamo stati in grado di ripartire con le nostre forze, con il lavoro di un architetto genovese, d’imprese e lavoratori locali, quello che adesso non dobbiamo dimenticare è di guardare sotto al ponte, al quartiere di Certosa che ha grandi problemi come la disoccupazione e la chiusura di attività, dove persino l'aspettativa media di vita è inferiore rispetto ai ‘quartieri bene’ di Genova: non è accettabile”.

Per quanto riguarda il modello Genova: “Mi fa molta paura – ha sottolineato Sansa – chi dice che bisogna limare i controlli antimafia: in Italia ci sono tanti vincoli perché c'è troppa corruzione e troppa illegalità, ad ogni grande opera come il Mose corrispondono scandali e sprechi di denaro pubblico; le grandi opere sono necessarie ma purtroppo in questi ultimi cinque anni di governo regionale non è stato fatto niente, a cominciare dal nodo ferroviario che è già finanziato ma che non è andato avanti forse perché non era l'opera più costosa”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium