/ Cultura

Cultura | 14 ottobre 2020, 10:36

Mercoledì 14 ottobre il concerto "Antico & Contemporaneo"

Mercoledì 14 ottobre ore 20.30 Chiesa di Santa Maria del Prato (Piazza Leopardi, Genova). Ingresso libero

Mercoledì 14 ottobre il concerto "Antico & Contemporaneo"

Luciano Berio diceva che il pubblico più intelligente è formato da chi riesce ad ascoltare sia la musica del passato che quella del presente con la stessa curiosità e passione. La chitarra e il flauto dolce sono due importanti "contenitori" di storie musicali e in questo concerto ascolteremo diversi volti di queste due voci, dalla trascrizione della sonata di Haendel alla versione per chitarra sola della Serenata per un satellite di Bruno Maderna (nell’anno del centenario) fino a un brano nuovo, composto per l’occasione da Stefano Guarnieri. 

Un antico dunque che si fa quotidiano, dunque contemporaneo. Antico e Contemporaneo, con un'opera realizzata ad  hoc per la manifestazione, nella consapevolezza che i confini dell'arte sono sottilissimi, a volte inesistenti.  

  • Federico Zalton, flauto dolce 
      Alberto Rassu, chitarra 

    Musiche di Händel, Zahnhausen, Brower, Telemann, Maderna, Hirose, Guarnieri 

    Ingresso a offerta libera 

    Prenotazioni: via email a info@collegiumpromusica.com  

    Messaggio o telefonata a 335 6314095 e 010 8603597 

    PROGRAMMA: 

    • G. Frederich Haendel, Sonata in do maggiore per flauto e basso continuo
    • Markus Zahnhausen, Studio n° Prelude” per flauto
    • Leo Brower, La espiral eterna” per chitarra
    • G. Philipp Telemann, Fantasia n° 8 per flauto (largo, spiritoso, allegro) - Sonata per flauto e basso continuo in la minore (10 min.) (siciliana, spirituoso, andante, vivace)
    • Bruno Maderna, Serenata per un satellite Versione per chitarra
    • Stefano Guarnieri, I Contorni del Mare (Omaggio a Ungaretti) 

     

     

    Il tema dell’edizione 2020 di EstOvest Festival- Le Strade del Suono è Biografie. Biografie perché ogni storia può racchiudere aspetti unici, rilevanti e artisticamente degni di profonda ammirazione. E in un senso ancora più generale, come ci ricorda la frase di Emerson posta in epigrafe, tutte le volte che l’esperienza umana si traduce in sapere e in scrittura, ha senso parlare di biografia.  

    Il momento storico è delicato, e per questo si è deciso di modulare il nuovo calendario di appuntamenti inserendo anche alcuni appuntamenti online, così che la musica possa arrivare dove la presenza fisica non consente la consueta libertà di movimento. 

    Eutopia Ensemble, promotrice dell’iniziativa, è stata fondata nel 2012 da Matteo Manzitti, diventando presto Ensemble in Residence del Festival “Le Strade del Suono”. Composta da giovani e talentuosi musicisti, Eutopia Ensemble ha esplorato diversi approcci compositivi della musica contemporanea avendo come stella polare la relazione tra musica e tempo presente. 

    L’iniziativa rinnova per il terzo anno consecutivo la propria collaborazione con il festival piemontese “EstOvest Festival”, a cura dell’Associazione EstOvest Festival, condividendo temi e ricerca sui propri percorsi musicali. 

    La manifestazione è stata realizzata con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2020 del bando “Performing Arts”. Nel 2019 l’“Associazione Il Gioco dell’Arte" è entrata a far parte di PERFORMING +, un progetto per il triennio 2018-2020 lanciato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo con la collaborazione dell’Osservatorio Culturale del Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze della comunità di soggetti non profit operanti nello spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. 

    Redazione

    Ti potrebbero interessare anche:

    Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium