/ Attualità

Attualità | 07 maggio 2021, 18:40

Teatro Nazionale Genova: va in scena 'Happy hour', il nuovo spettacolo di Cristian Ceresoli

A dirigerlo è Simon Boberg, regista e drammaturgo danese di fama internazionale

Teatro Nazionale Genova: va in scena 'Happy hour', il nuovo spettacolo di Cristian Ceresoli

Dopo aver vinto numerosi premi, tra cui l’oscar del teatro europeo al Fringe Festival di Edimburgo per lo spettacolo cult La Merda, tuttora in tour a sei anni di distanza dal suo debutto, Cristian Ceresoli presenta il suo nuovo spettacolo 'Happy Hour' in scena alla Sala Mercato dal 12 al 14 maggio alle 19; a dirigere lo spettacolo è Simon Boberg, regista e drammaturgo danese di fama internazionale che ha curato la produzione danese de La Merda.

Happy hour è una commedia surreale, acidamente comica, una partitura letteraria per un concerto a due voci. In un futuro distopico vivono Ado, una ragazzina affamata d’amore interpretata da Silvia Gallerano (acclamata protagonista de La Merda) e suo fratello Kerfuffle che ha il volto di Stefano Cenci. I due sono figli del disagio generazionale, in balia delle continue mutazioni della metropoli in cui vivono, invasa da uno spietato totalitarismo dell’allegria. La legge che impera è il divertimento ad ogni costo. Un happy hour continuo, estenuante, a cui partecipare con il dovere di essere sempre e comunque euforici. Le prime vittime di questa felicità obbligatoria sono proprio i bambini, le minoranze, gli immigrati e le donne.

“In Happy Hour abbiamo a che fare con una condizione di 'dittatura della felicità', – afferma Ceresoli - i due bambini la vedono arrivare, dal loro interno familiare, sono due tredicenni che assistono al mutamento della città, alla sua trasformazione. Il mondo che si trasforma davanti ai loro occhi è tirato dagli eccessi, una sorta di realtà psichedelica, che muta al punto tale da ricadere sulla loro vita in maniera tragica”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium