/ Attualità

Attualità | 06 agosto 2021, 14:57

Spunta la mappa con locali "No Green Pass", ma è compilata da "segnalatori"

Oltre mille locali in tutta Italia, nessuna provincia esclusa. Si va dai cinema ai bar e ristoranti, passando per palestre e, addirittura, studi medici

Spunta la mappa con locali "No Green Pass", ma è compilata da "segnalatori"

Da "Io Apro" a "Io non chiedo il Green Pass". Il fermento delle ormai note chat Telegram nel giorno dell'entrata in vigore della certificazione verde si è trasformato in una sorta di azione di sabotaggio verso quegli esercenti che rispetteranno le regole per far sì che gli si preferisca chi invece non richiede alcun attestato di tampone negativo, vaccinazione o avvenuta guarigione dal Covid19.

Così è nata una vera e propria mappa di attività, dai ristoranti alle palestre, dai bar fino addirittura agli studi medici in tutta Italia, geolocalizzati e divisi per categoria. Il tutto sulla scorta di segnalazioni, sentito dire e letto sui diversi social network, magari anche in commenti di privati cittadini.

Sono oltre mille i luoghi segnalati raccolti in un file dal nome "Aperti e liberi" in continuo aggiornamento, e ovviamente non mancano quelli nella nostra regione e nella nostra provincia. Tuttavia il dubbio permane: con quale criterio?

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium