/ Municipio Centro Ovest

Municipio Centro Ovest | 01 ottobre 2021, 11:00

Le accuse di Fabrizio Maranini al cantiere di San Benigno: "Ha molti problemi, in fatto di acustica"

È polemica tra il presidente della Seconda Commissione Centro Ovest e Palazzo Tursi. In una lettera al sindaco elenca quelle che ritiene le problematiche dei lavori per realizzare un nuovo centro commerciale

Le accuse di Fabrizio Maranini al cantiere di San Benigno: "Ha molti problemi, in fatto di acustica"

Cantieri rumorosi, polverosi, fastidiosi per il quartiere. Sono quelli, secondo Fabrizio Maranini, presidente della Seconda Commissione Municipio II Centro Ovest, in zona San Benigno, per realizzare un nuovo centro commerciale. E per questo l’esponente del Partito Democratico in via Sampierdarena si rivolge al sindaco, usando anche toni polemici e una certa ironia improntata al pessimismo, circa l’ottenimento di una risposta alla lettera inviata al primo cittadino genovese per lamentare i disagi provocati dal cantiere.

“Probabilmente - attacca Maranini - non otterrò risposta, come non l’ho avuta per altre mie lettere che le ho spedito in passato, ma le pare ammissibile che vi siano cantieri più attenti alla tutela dei cittadini e altri meno? Viene da chiedersi se il suo ruolo di garante della tutela di salute e sicurezza dei cittadini viene mantenuto equamente per ogni quartiere della città?”.

E avverte: “Gli uffici comunali competenti potranno rispondere già a questa lettera, ma verranno comunque invitati a una prossima seduta di Commissione municipale sul cantiere in oggetto”. E Fabrizio Maranini elenca le criticità che ritiene di aver notato in un sopralluogo di alcuni giorni fa: “Mancano i cannoni nebulizzatori per il contenimento delle polveri, visti in gran numero al cantiere del Water Front di levante in zona Foce; c’è una gru semovente che attraversa via Albertazzi tra i due varchi aperti su strada pubblica, tra il cantiere dei parcheggi e quello dell’area di vendita del futuro grande centro commerciale in zona San Benigno. Il rumore assordante dei lavori ha reso difficile persino ascoltare i residenti della zona presso le Torri Faro e l’area dietro la caserma dei Vigili del fuoco durante il sopralluogo che ho effettuato”.

Per Maranini c’è però pure altro nei lavori in corso per il mega centro prossimo venturo non di poco conto, come la tipologia della collina (“o quello che ne rimane”, rimarca Maranini) attigua al cantiere. “È il punto di incontro-separazione di due qualità di roccia molto diverse - indica il presidente di Commissione - una delle quali si estende a tutto il levante della collina, mentre l’altra prosegue verso il ponente, praticamente fino al torrente Polcevera. A levante, il terreno è costituito da calcare alberese compatto e consistente, stabile anche se perforato (cisterne, cunicoli, gallerie, e altro) risalente dell’eocene superiore e sono invece dell’eocene medio le imponenti scisti argillose e bituminose nerastre, a strati inclinati per l’enorme pressione orogenetica e quindi instabili”.

Tutto documentato in una serie di fotografie, scattate dallo stesso politico sampierdarenese appunto durante il suo sopralluogo nella zona. “Chiedo di venire informato, in previsione di una futura seduta di Commissione - scrive - sulle fasi attuali, pregresse e future relative al cantiere di costruzione dell’edificio della grande distribuzione e del prospiciente silos semi-interrato tra via Di Francia, la caserma dei Vigili del fuoco di via Milano e via Albertazzi. E in particolare chiedo maggiori dettagli sulle interferenze e problematiche che lo stesso cantiere ha e potrebbe determinare per l’area pubblica circostante, oltre che alle ricadute sul territorio relativamente agli oneri di urbanizzazione conseguenti e connessi ai permessi per l’opera stessa”.

Dino Frambati

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium