/ Politica

Politica | 15 novembre 2022, 18:29

Garante dei detenuti, i radicali davanti alla Regione per chiedere la nomina al più presto

“Gli istituti penitenziari della nostra regione hanno davvero molti problemi”

Garante dei detenuti, i radicali davanti alla Regione per chiedere la nomina al più presto

Oltre ai comitati cittadini di Certosa, Sampierdarena e Fegino, oggi davanti alla sede del Consiglio Regionale era presente una delegazione dei radicali che chiedono la nomina del garante dei detenuti.

“Sono due anni che aspettiamo una nomina - dice Stefano Petrella, militante del partito radicale - La Liguria, insieme alla Basilicata, è l’unica regione completamente priva di garanti territoriali. Gli istituti penitenziari della nostra regione hanno davvero molti problemi per cui speriamo veramente che qualcosa si sblocchi”.

Settimana scorsa il consigliere regionale Ferruccio Sansa aveva annunciato lo sciopero della fame nella speranza di sbloccare l’iter all’interno del Consiglio Regionale. Oltre al garante dei detenuti si richiedo lo sblocco per la nomina del difensore civico, del garante dell’infanzia e del garante delle persone offese da reato.

Ieri il consigliere regionale ha deciso di sospendere lo sciopero dopo l’annuncio che il prossimo 21 novembre si svolgerà la seduta per presentare le candidature.

Marco Garibaldi


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium