/ Cultura

Cultura | 18 novembre 2022, 16:28

Le vie dei Canti, sabato 19 novembre a Palazzo Ducale per ricordare Arnaldo Bagnasco e ascoltare i canti tradizionali della Liguria e della Sardegna

L’evento inizierà con un omaggio ad Arnaldo Bagnasco, primo Presidente di Palazzo Ducale nel decennale della morte

Le vie dei Canti, sabato 19 novembre a Palazzo Ducale per ricordare Arnaldo Bagnasco e ascoltare i canti tradizionali della Liguria e della Sardegna

La settima edizione del Festival Le vie dei Canti - dedicata a Sentieri armonici - dopo il successo dei primi appuntamenti, prosegue il suo viaggio sabato 19 novembre dalle ore 15,15 nei saloni di Palazzo Ducale di Genova - una delle tappe imprescindibili del Festival - con un doppio concerto fra le musiche della Liguria e della Sardegna. 

L’evento inizierà con un omaggio ad Arnaldo Bagnasco, primo Presidente di Palazzo Ducale nel decennale della morte. Attore, sceneggiatore, regista, capostruttura e direttore RAI3 regionale, capostruttura RAI a Roma, docente universitario, uomo di cultura che per Genova ha fatto molto, valorizzando anche la musica tradizionale, il teatro dialettale.

“Ho avuto la fortuna di lavorare, collaborare ed essere amica di Arnaldo - dichiara Laura Parodi direttrice artistica del Festival -  e proprio a Palazzo Ducale per 7 anni abbiamo realizzato il Festival internazionale dedicato alle polifonie “Settembre a Palazzo Ducale col Trallalero", per il quale mi chiamò, con mia grande soddisfazione, per curarne la direzione artistica. E' stata un'esperienza bellissima che ebbe un successo straordinario grazie anche alla grande professionalità di tutto il team di Palazzo Ducale. E proprio da quell’esperienza prese corpo il libro La Partenza che pubblicai con Feguagiskia dedicato al Trallalero. Feci molte altre cose con lui sempre stimolanti, belle, coinvolgenti e profonde e quindi doverosamente e con tantissimo affetto dedichiamo a lui questo piccolo omaggio, ma grande nel significato. 

A seguire, insieme a noi si esibirà il gruppo Brathallos di Fonni dalla Sardegna con i loro splendidi costumi e le danze tipiche della Sardegna. E Arnaldo ne sarebbe contentissimo perché già allora la musica sarda è sempre stata presente nel Festival e grazie all'Ass. SardaTellus di Genova, Regione Sardegna e al Presidente Piero Canu potremo ammirare i loro costumi tipici, i loro balli e suoni”

Ad Arnaldo sarà reso omaggio con un concerto di Matteo Merli, Laura Parodi e Julyo Fortunato, oltre a testimonianze di amici. 

A seguire alle 16,45 nel Salone del Maggior Consiglio “Sonos e ballos de sa Sardinia” un concerto del gruppo Brathallos dalla Sardegna accompagnati eccezionalmente da Michelino Carta campione mondiale di Armonica a bocca. Il gruppo proporrà il ballo tipico sardo del paese di Fonni in cui potremo ammirare costumi tipici di alta manifattura artigianale che ci saranno presentati dal gruppo, che si esibiranno anche nei balli tipici del loro paese.

Il disegno simbolo della settima edizione del Festival è stato realizzato da Matteo Merli, noto cantante e disegnatore genovese.

Il progetto sociale sostenuto quest’anno dal Festival è: La Via delle Rose che prevede la restituzione di un antico sentiero a Trasta e di altri siti del quartiere in cui saranno piantumate in vari punti rose Peace di Meilland dedicate alla pace, perché il cammino diventi anche occasione di riflessione.

Il Festival che ha fa parte del circuito Genova Città dei ed è organizzato da APS Gruppo Spontaneo Trallalero  con il contributo del Comune di Genova, Regione Liguria, Fondazione Palazzo Ducale, Ass. Sarda Tellus, Regione Sardegna,  Palazzo della Meridiana,, Regione Sardegna, CAPS Circolo Autorità Portuale del Porto di Genova, e collaborazione di RAI3, Parrocchia di San Pietro Apostolo, Circolo ARCI Barabini di Trasta, University of Bristol, Graphica KC, C.A.I. Valbisagno, Comitato Culturale “QuellicheaTrastaCistannobene”.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Info: gstrallalero@gmail.com        oppure 3937769401                  www.leviedeicantifestival.it

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium