/ Gen Z - il mondo dei giovani

Gen Z - il mondo dei giovani | 24 marzo 2024, 09:30

Gen Z - Il mondo dei giovani - Cos'è il 'journaling' e perché aiuta i ragazzi a essere più sereni

La pratica di dedicare qualche minuto al giorno ad annotare pensieri, emozioni ed esperienze sta prendendo sempre più piede tra i giovani

Gen Z - Il mondo dei giovani - Cos'è il 'journaling' e perché aiuta i ragazzi a essere più sereni

Tra le innumerevoli tendenze nate da TikTok troviamo il journaling. Con questo termine si intende la pratica di dedicare un po' di tempo della propria giornata alla scrittura di pensieri, emozioni e esperienze su carta. Detta anche 'scrittura riflessiva', questa abitudine sta guadagnando popolarità tra i ragazzi della Gen Z e sono sempre più numerosi gli utenti che sui social si occupano di condividere le proprie esperienze e consigli per avvicinare i propri followers al journaling. L’idea alla base è molto simile a quella del tradizionale diario segreto, ma la differenza sostanziale sta nell’obiettivo del journaling: preservare e migliorare il proprio benessere mentale imparando a tenere sotto controllo le emozioni.

Ci sono molti metodi differenti per praticare il journaling in base alle preferenze personali e agli obiettivi individuali: si può tenere un diario su cui si annotano i propri pensieri, considerazioni o emozioni; si può dare libero sfogo alla propria creatività tramite disegni, collage o qualsiasi altra forma artistica, oppure si può semplicemente fare un elenco di tutto ciò per cui si è grati quotidianamente.

Il segreto alla base è quello di liberare la mente: bisogna lasciar fluire i propri pensieri senza autocensurarsi o far troppa attenzione alla punteggiatura, quasi come se fosse un vero e proprio flusso di coscienza.
La costanza è fondamentale per ottenere i massimi benefici da questa pratica: sarebbe utile dedicarsi al journaling anche solo per qualche minuto al giorno per percepire dei risultati.

Ma quali sono i benefici che si possono trarre da questa attività?
In primo luogo, tenere un diario aiuta ad acquisire consapevolezza dei propri pensieri, emozioni e comportamenti, consentendo così di capire meglio quali metodi potrebbero essere utili per automigliorarsi e per la crescita personale.

La pratica del journaling è molto efficace anche per gestire e ridurre lo stress accumulato: la scrittura molto spesso può risultare terapeutica ed è un’ottima valvola di sfogo, perciò esprimere i propri sentimenti e preoccupazioni in modo sincero può aiutare a controllarli, senza esserne sovrastati.

Un altro beneficio riguarda il miglioramento della propria autostima e del proprio umore: tenere traccia quotidianamente dei propri successi e di tutto ciò per cui si è grati nella vita, può aiutare a riconoscere le proprie potenzialità e acquisire quindi una maggior sicurezza.

In conclusione, sebbene il journaling possa sembrare una semplice versione moderna del diario segreto, è in realtà un metodo innovativo per prendersi cura del proprio benessere interiore e per la crescita personale attraverso l’atto della scrittura. Questa pratica, in un mondo sempre più frenetico e impegnativo, potrebbe dimostrarsi un’ottima alleata per affrontare lo stress e le sfide quotidiane più serenamente tramite il controllo di noi stessi e dei nostri pensieri.

Gaia Uccheddu

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium