/ Politica

Politica | 26 settembre 2018, 09:00

Decreto Genova, Pastorino (LeU): "Atto di peggiore dilettantismo, che offende la città abbandonata"

Pastorino: "Il limite è stato superato: il decreto per Genova ancora non arriva e addirittura il testo è stato inviato alla Ragioneria dello Stato senza coperture. Ecco questo è un atto di peggiore dilettantismo, che offende l'intera città abbandonata dal governo al di là dei soliti proclami"

Decreto Genova, Pastorino (LeU): "Atto di peggiore dilettantismo, che offende la città abbandonata"

"Il limite è stato superato: il decreto per Genova ancora non arriva e addirittura, da quanto si apprende dalla stampa, il testo è stato inviato alla Ragioneria dello Stato senza coperture. Ecco questo è un atto di peggiore dilettantismo, che offende l'intera città abbandonata dal governo al di là dei soliti proclami. Chiedo da settimane un impegno reale: ho auspicato una volontà di dialogo e di confronto senza bandiere politiche. Non c'è stato nulla di tutto ciò: Lega e 5 Stelle hanno giocato con la propaganda, dimenticando le priorità dei genovesi".

Lo dichiara il deputato genovese, Luca Pastorino, segretario di presidenza per Liberi e uguali.

"Il ministro Toninelli - aggiunge Pastorino - smetta di fare proposte stratosferiche cercando sempre l'effetto sorpresa. Genova ha bisogno di interventi concreti e immediati: per iniziare ho chiesto l'ampliamento dell'organico dei Vigili del Fuoco, insieme al sostegno alle aziende alla prese con una situazione di emergenza. La risposta a tutto questo è un testo impossibile da valutare, con gli spazi bianchi al posto dei numeri".

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium