/ Attualità

Attualità | 05 luglio 2019, 17:55

Il Pd chiede una commissione in Comune sullo smaltimento dei detriti del Morandi

Il gruppo Pd a Palazzo Tursi: "Con la demolizione del Ponte Morandi non è purtroppo finita l’emergenza, ma rimane di tutta evidenza il problema del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti"

Il Pd chiede una commissione in Comune sullo smaltimento dei detriti del Morandi

Una commissione urgente a palazzo Tursi per valutare le questioni legato allo smaltimento dei detriti del ponte Morandi, questa la richiesta avanzata a gran voce dal Partito Democratico.

"Con la demolizione del Ponte Morandi non è purtroppo finita l’emergenza - scrivono i democratici in una nota stampa dedicata al tema -. Rimane, infatti, in tutta evidenza il problema del trattamento e dello smaltimento dei detriti, una massa enorme che a ogni soffio di vento porterà polvere in un’ampia zona intorno al luogo dove si trova ora la montagna di calcinacci, con prevedibili conseguenze sulla salute dei cittadini. Oltre alle ripercussioni che il transito dei camion porterà soprattutto a Ponente, con possibili ricadute sulla viabilità di tutta la città. Nonostante questo, neppure per la settimana prossima l’Amministrazione Comunale ha previsto la riunione di una Commissione dedicata all’urgenza del Ponte Morandi, su cui riteniamo necessario un aggiornamento".

"Dopo la demolizione sembra tutto risolto - si legge ancora nel documento -. Ma ci chiediamo: esiste un piano per lo smaltimento dei detriti? Quali sono le procedure di mitigazione degli effetti che provocano sulla cittadinanza? I cittadini, soprattutto in zone come il Campasso, manifestano preoccupazione. Lo smaltimento dei rifiuti avrà ricadute su tutta la città, ma in particolare il territorio dei Municipi Medio Ponente, Centro Ovest e Valpolcevera. Era stato ipotizzato l’utilizzo di tremila camion. Poi è arrivato lo stop del Ministero. A che punto siamo? Per questi motivi il Gruppo Pd del Comune di Genova chiede con urgenza un’informativa in Commissione consiliare, con l’auspicio che venga fissata al più presto, anche perché nemmeno per la prossima settimana è stata programmata alcuna commissione sul tema del Ponte Morandi, come invece sarebbe necessario".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium