/ Politica

Politica | 30 novembre 2020, 16:26

Vertenza Ladisa, Filcams Cgil Genova: "L’azione sindacale paga, fumata bianca in prefettura"

Nieddu: "Ladisa ha dichiarato che pagherà come tale la malattia effettuata dai propri dipendenti da settembre in poi conguagliandola sui cedolini paga di novembre"

Vertenza Ladisa, Filcams Cgil Genova: "L’azione sindacale paga, fumata bianca in prefettura"

“Oggi s’è svolto in video call l’incontro con Ladisa in sede prefettizia a fronte dell’apertura delle procedure di sciopero messa in atto dalla Filcams Cgil di Genova che, in primis, ha contestato alla Ladisa il mancato pagamento della malattia, computata invece come cassa integrazione, oltre alle consuete cattive abitudini dell’azienda a danno dei lavoratori”: è quanto s’apprende in una nota di Filcams Cgil Genova.

“La fumata è bianca perché l’azione sindacale è stata netta e incisiva – commenta Simona Nieddu della Filcams Cgil – Ladisa ha dichiarato davanti al Prefetto che pagherà come tale la malattia effettuata dai propri dipendenti da settembre in poi conguagliandola sui cedolini paga di novembre; le procedure restano aperte fino a quando non avremo evidenza di quanto oggi dichiarato e resta ancora da sciogliere il nodo relativo ai contratti orizzontali su cui Ladisa non ha aperto l’ammortizzatore sociale a luglio ed agosto lasciando le lavoratrici e i lavoratori senza retribuzione nel periodo estivo: la partita è quindi ancora aperta ma sulla malattia è una vittoria tutta Cgil”.

“La Filcams Cgil di Genova - conclude la nota - continuerà a tenere alta l’attenzione su un’azienda che costantemente analizza leggi e circolari Inps al fine di trovare l’interpretazione per sé più favorevole tentando d’aggirare le norme e di ridurre il più possibile i pagamenti e i diritti dei propri collaboratori”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium