/ Politica

Politica | 21 settembre 2023, 10:23

Ex Ilva, Garibaldi e Sanna (PD): “Governo e Giunta assenti"

"Toti invece di stendere tappeti rossi sotto i piedi dei ministri per il Salone Nautico, li convochi e chieda un incontro con sindacati e lavoratori per parlare del futuro dell’azienda"

Ex Ilva, Garibaldi e Sanna (PD): “Governo e Giunta assenti"

“La situazione in cui versa l’ex Ilva desta forte preoccupazione. La denuncia dei sindacati che parlano di produzione ai minimi termini e di una manutenzione difficile a causa della mancanza di pezzi di ricambio, impongono di agire. Dal Governo, come dalla Regione, assistiamo a un totale disinteresse, in questi mesi da parte dei Ministri del lavoro e dell’Economia non c’è stato nessun segnale. Tutto questo nel silenzio totale di Toti e della sua Giunta. Lo stabilimento siderurgico di Genova è tra le aziende produttive fondamentali del nostro paese e non può essere derubricato a un tema secondario. Ora servono soluzioni, basta con le promesse. La Regione invece di concentrarsi sui tappeti rossi da stendere sotto i piedi dei Ministri in vista del salone nautico, inviti la Ministra Calderonee il Ministro Giorgetti a visitare lo stabilimento di Cornigliano per parlare con i sindacati dell’ex Ilva e chieda interventi puntuali e chiari”, dichiarano il capogruppo del Partito Democratico Articolo Uno in Regione Luca Garibaldi e il consigliere regionale del Partito Democratico Armando Sanna.

 

“Di fronte agli allarmi dei sindacati sul futuro di Ilva il silenzio della Giunta è imbarazzante. Abbiamo un assessore allo Sviluppo Economico talmente assente da sollecitare un avviso a ‘Chi l’ha visto’. Sarebbe importante che uscisse dalla clandestinità e decidesse di convocare urgentemente i sindacati e di attivare il Governo per avere certezza della situazione. Se non ci saranno risposte chiederemo la convocazione di una commissione dedicata al futuro di ILVA”, concludono Garibaldi e Sanna.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium