/ Eventi

Eventi | 07 ottobre 2023, 07:00

Cosa fare a Genova e dintorni nel week end: gli eventi da sabato 7 a domenica 8 ottobre

Le iniziative di Genova Jeans, Bookpride a Palazzo Ducale, la notte bianca dei bambini alla Maddalena, la Genova Tattoo Convention e tanto altro

Cosa fare a Genova e dintorni nel week end: gli eventi da sabato 7 a domenica 8 ottobre

EVENTI

GENOVA JEANS

Fino all'8 ottobre

La Biblioteca Universitaria, trasformata per l’occasione nell’hub del jeans, sarà la sede di incontri, talk e conferenze dedicati al jeans, all’innovazione del tessuto e all’ecodesign.  

Sarà anche la vetrina dei brand heritage che esplorano storia, evoluzione e best practices di questo capo icona con Blue Blanket Division, Blue Of A Kind, Diesel, IMIJT35020 By Canova, Incotex Blue Division, Mud Jeans, Pepe Jeans, Roy Roger's, Stefano Chiassai e Tela Genova.  

Inoltre, ospiterà l’esposizione del volume ottocentesco originale Alessio Pittaluga, Duché de Gênes, costumes dessinèü sur les lieux par A. Pittaluga, Paris, 1826. Sempre all’interno della Biblioteca sarà possibile visitare la sedia gigante di Elena Cavallo “Genovasemprepiùgrande” e le Pigotte in Jeans dell’Unicef, provenienti da tutta Italia e messe a disposione per una vendita di beneficenza.  

Tra le location che ospiteranno gli espositori della GenovaJeans Community anche un eccezionale sito inedito: l’ex oratorio di San Tommaso, in piazzetta Vittime di tutte le mafie, riqualificato dal Comune di Genova nell’ambito del Piano integrato Caruggi. L’ex oratorio ospiterà i rappresentanti della filiera produttiva, composta da aziende icone della catena di fornitura e del valore del jeans, che rappresentano la maggior parte dei passaggi della produzione, è formata da Albiate 1830 - Albini Group, Cadica, Candiani Denim, Circulose®️, Officina39, Pure Denim with Bemberg™️ By Asahi Kasei, Soko Chimica, Tencel™️, Tonello, YKK Italia ed è ospitata all’interno dell’Ex Oratorio di San Tommaso. 

BOOKPRIDE

Fino all'8 ottobre

Al via la quinta edizione di Book Pride - la fiera nazionale dell’editoria indipendente italiana - in programma dal 6 all’8 ottobre a Palazzo Ducale, inserita nel programma di Genova Capitale italiana del Libro 2023. 

LA NOTTE BIANCA DEI BAMBINI ALLA MADDALENA

Sabato 7 ottobre

Torna per la dodicesima edizione La Notte Bianca dei Bambini, l’iniziativa organizzata dalla Cooperativa sociale Il Laboratorio con la rete di IO VIVO QUI, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, a cui si aggiungono diversi enti e commercianti del territorio e con il patrocinio del Comune di Genova.

Una giornata di festa con laboratori, incontri e voglia di stare insieme che, dal 2012, sostiene i residenti del Sestiere della Maddalena nel valorizzare i vicoli rendendoli a misura di bambino.

Tema della nuova edizione sarà ‘Il giardino immaginario’, canale per portare alla riflessione sull’importanza del verde come fonte di aggregazione e di benessere cittadino.

GENOVA TATTOO CONVENTION

Fino all'8 ottobre

Un evento dedicato all'arte dei tatuaggi, che mette in contatto gli appassionati di questa disciplina con 170 professionisti di ogni genere provenienti da Italia, Belgio, Austria, Brasile e Germania. Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 ottobre 2023 Genova Tattoo Convention è pronta a fare il suo ritorno per la sedicesima edizione allo Stadium adiacente al Centro Commerciale Fiumara, in via Giuseppe Canepa 155 a Sampierdarena. 

DAI FORTI AI FILTRI

Domenica 8 ottobre

Un percorso di sette km che partirà da Colla Trensasco (Baita Diamante) e che arriverà a Casetta Filtri. È questo l’evento che il Comune di Genova, tramite la direzione Idrogeologica e geotecnica, espropri e vallate ha organizzato insieme alla Federazione Acquedotto Storico. “Dai Forti, ai Filtri”, sarà un’occasione per poter conoscere non solo il sistema dei Forti genovesi, ma anche il progetto di valorizzazione che il Comune ha messo in campo già da tempo.  

Questo evento, come altri che presto verranno presentati e che riguarderanno il territorio tra la zona Righi – Peralto – crinale Val Polcevera – Val Bisagno, Valico Trensasco, Torrazza, Sant’Olcese e che nello specifico ingloberà i forti e le fortificazioni del Parco delle Mura: F. Belvedere, F. Crocetta, Torre Granarolo, torri minori, F. Tenaglia, F. Begato, F. Sperone, F. Puin, F. Fratello Minore e F. Diamante, sono stati pianificati grazie alla preziosa collaborazione con le associazioni del territorio che operano sia con escursionisti che con biker.   

FESTIVAL DELL'OUTSIDER ART

Fino all'8 ottobre

Farà tappa a Genova dal 6 all’8 ottobre il Festival dell’Outsider Art o dell’Arte Irregolare con eventi, mostre, spettacoli, laboratori creativi che si svolgeranno negli spazi dell’Ex ospedale Psichiatrico di Genova Quarto, San Marcellino e il Porto Antico. E un unico filo conduttore: il mare in tutte le sue sfaccettature e peculiarità e come questo “mondo” si leghi al lavoro di artisti che hanno sentito, e sentono, la necessità di rappresentarlo. 

 Visitando la mostra curatoriale - presso lo SMacc, Centro Culturale San Marcellino - si potranno scoprire artisti che lavorano fuori dalla cultura artistica ufficiale. Una produzione espressiva indipendente, dove lo spirito creatore si manifesta spontaneamente, ignorando correnti artistiche e tecniche, che inventa da sé le proprie regole e il proprio vocabolario per poter rappresentare una necessità interiore. L’ex ospedale psichiatrico di Genova Quarto invece ospiterà le altre proposte culturali in programma. Lo Spazio 21 sarà dedicato agli atelier / collettivi d’artisti attivi nel territorio nazionale, sarà l’occasione per mettere in connessione competenze ed esperienze, dare forza ai progetti già attivi sui vari territori, avviarne di nuovi.

LA SPERANZA DI CHI ARRIVA - CORTEO PER MAMHOUD

Sabato 7 ottobre

L’associazione Tutori Riuniti Liguria e la Cooperativa Sociale Il Ce.Sto hanno deciso di promuovere un evento in commemorazione di Mahmoud Abdalla, il giovane egiziano vittima dell’efferato omicidio avvenuto a luglio scorso e per sostenere tutte le persone in arrivo. L’iniziativa è rivolta innanzitutto ai ragazzi e alle comunità d’accoglienza, ma si propone una rilevanza più ampia attraverso il coinvolgimento della cittadinanza, delle istituzioni e di tutti i soggetti che si occupano di assistenza dei minori e dei giovani migranti. La giornata sarà un momento di riflessione sull’accoglienza.

MUSICA E TEATRO

CORPI FISSI E IN MOVIMENTO

Sabato 7 ottobre

Il Teatro dell’Ortica torna nella straordinaria cornice del Cimitero Munumentale di Staglieno con Corpi fissi e in movimento un nuovo spettacolo costruito intorno alla figura e alle opere di Lisetta Carmi, che con i suoi scatti fotografici ha saputo dare una luce nuova ad alcuni dei monumenti presenti nel grande camposanto, mettendo in luce le contraddizioni della sua epoca. E in qualche modo anche le nostre.

Il racconto portato avanti nello spettacolo ripercorre la storia dell’emancipazione femminile attraverso l’evoluzione della donna dal contesto borghese e famigliare fine ottocentesco alla figura indipendente e voluttuoso di inizio novecento. La performance parte dal racconto delle attrici sul lavoro fotografico di Lisetta Carmi, dalle statue da essa fotografate, che trasgredendo il vincolo della staticità, prenderanno vita e movimento, attraverso la voce e il corpo delle attrici. Raccontando storie possibili, forse anche diverse dalle interpretazioni degli storici dell’arte.

MOSTRE E MUSEI

LETIZIA BATTAGLIA SONO IO

Fino al 1° novembre 

Suggestiva, impattante, emozionante: la nuova mostra retrospettiva Letizia Battaglia. Sono io nel Sottoporticato di Palazzo Ducale, che aprirà al pubblico da domani, sabato 29 aprile, è pensata, costruita e delineata per stupire il pubblico. 

In esposizione fino al prossimo 1° novembre ci sono oltre cento fotografie, selezionate dall’Archivio Letizia Battaglia da Paolo Falcone, in collaborazione con la Fondazione Falcone per le Arti, pensate per ripercorrere la vita professionale della fotografa siciliana, esposte e valorizzate dalla presenza delle luci, studiate ad hoc per esaltare la potenza evocativa e la veridicità di ogni soggetto immortalato, di ogni momento rimasto impresso su pellicola.  

Info: Serviziculturali@civita.art  - www.palazzoducale.genova.it

HIGLIGHTS E WE LINKED PASSAGES / TEATRO DEL FALCONE E PALAZZO REALE

Fino all'8 ottobre 

Bellezza e suggestione si uniscono in una ideale staffetta che dal Cinquecento arriva fino al secolo scorso grazie alle due mostre parallele, Highlights e We Linked Passages, allestite rispettivamente al Teatro del Falcone e nelle stanze di Palazzo Reale.

Due esposizioni che cambiano il punto di vista dell’osservatore in modi differenti, capaci di paragonare le nuove forme di rappresentazione e la commistione degli stili che caratterizza l’arte del secolo scorso alle grandi quadrerie nelle opere del Cinque e Seicento.

ALL AREAS - LUCIANO LIGABUE

Fino all'8 ottobre

Jarno Iotti, fotografo ufficiale di Luciano Ligabue, porta a Palazzo Pallavicini, Sestri Levante, il suo racconto della lunga amicizia che lo lega al rocker di Correggio con una serie di scatti suggestivi.

La mostra è gratuita e sarà aperta al pubblico il lunedì e mercoledì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17; il martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13.30 e dalle 15 alle 19.30; il sabato dalle 10 alle 22 e la domenica dalle 11 alle 22, fino all’8 ottobre 2023. 

'A MIA MADRE'

Fino al 29 ottobre

Tutti possono scattare una foto, ma solo un occhio e un animo attento possono cogliere la vera essenza di un luogo, leggendone e interpretandone attraverso il tempo e lo spazio i significati nascosti. È il caso di Yvonne De Rosa, artista e fotografa nata a Napoli che ha inaugurato il 6 settembre la sua mostra ‘A mia madre’ nella location Primo Piano di Palazzo Grillo, nel cuore dei vicoli di Genova, in piazza Delle Vigne.  Visitabile fino al prossimo 29 ottobre, l’esposizione racconta i segreti custoditi all’interno della Chiesa della Nunziatella di Napoli.

LA FORMA DEL VENTO

Fino al 28 gennaio

Doppia location per la mostra 'La forma del vento', un'esposizione dedicata all'arte degli aquiloni giapponesi. L'iniziativa è in programma dal 30 settembre al 28 gennaio 2024 a Genova. Un percorso diviso in due location, una al Castello D'Albertis e una al Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone.

Dal linguaggio dei simboli alla dimensione rituale, dalla tradizione contadina al mondo dell’arte e degli artisti, dalle forme della cultura tradizionale alle evoluzioni tecniche ed estetiche - spiega il curatore del progetto e della mostra Alberto de Simone - un affascinante viaggio alla scoperta della storia millenaria della tradizione del volo a vela e dell’arte giapponese degli aquiloni”.

THE WORLD OF BANKSY 

Fino al 14 gennaio

Un’identità mai svelata, quella di Banksy, lo street artist più famoso al mondo, che riporta a Genova le sue opere nell'esposizione The World of Banksy – The Immersive Experience inaugurata nella vecchia biglietteria della stazione di Principe.

Infoinfo@theworldofbanksy.it - 333 9934746 

LA MOSTRA DELLE ILLUSIONI

Fino al 7 ottobre 

Ai Magazzini del Cotone (modulo 1) del Porto Antico di Genova la MOSTRA DELLE ILLUSIONI, una divertente mostra dedicata all'affascinante mondo delle illusioni ottiche, realizzata dalla società Innovation CGMZ, che si occupa da anni di mostre a carattere storico-divulgativo e di intrattenimento. 

Infoinfo@lamostradelleillusioni.com, Tel. 389.554.0263 (anche Whatsapp) - https://www.visitgenoa.it/evento/la-mostra-delle-illusionihttps://www.visitgenoa.it/evento/la-mostra-delle-illusioni

L'OPERA GRAFICA DI GIUSEPPE E GIAN MARIA COMINETTI

Fino all'8 ottobre

E' stata prorogata fino all’8 ottobre la mostra L’opera grafica di Giuseppe e Gian Maria Cominetti: i disegni di guerra in corso alla Wolfsoniana di Nervi.

L’esposizione, curata da Matteo Fochessati e Filippo Timo con la collaborazione di Anna Vyazemtseva, fa parte del progetto che comprende anche le mostre su Cominetti a Palazzo Ducale e al Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti che terminano – come da calendario – domenica 4 giugno.

MOSTRA FOTOGRAFICA GIANNI BERENGO GARDIN (SAN FRUTTUOSO DI CAMOGLI)

Fino al 7 gennaio 

Dal 6 luglio 2023 al 7 gennaio 2024 il FAI - Fondo per l’Ambiente Italiano ETS torna a ospitare presso l’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli (GE), dopo dieci anni dall’ultima edizione, una mostra di scatti inediti che rivelano il legame profondo tra il grande fotografo Gianni Berengo Gardin e il Borgo di San Fruttuoso.

La mostra, allestita in due ambienti dell’Abbazia, presenta ventotto fotografie in bianco e nero scattate da Gianni Berengo Gardin nel 2020, all’età di novant’anni. Le foto esprimono – grazie al gioco di contrasti tipico dell’autore – tutta la meticolosità, la passione, l’attenzione ai dettagli e alle persone che da sempre animano il suo lavoro. Dopo aver dedicato a Camogli, di cui è cittadino onorario, un progetto fotografico nel 2008, Gianni Berengo Gardin firma sulla costa ligure un nuovo reportage realizzato durante il periodo della pandemia: l’emergenza e la straordinarietà di quei mesi hanno permesso di ottenere immagini particolarmente suggestive, che mostrano San Fruttuoso come un luogo di meditazione in una situazione di completo isolamento.

 

Chiara Orsetti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium