/ Sport

Sport | 28 ottobre 2023, 16:42

La Sampdoria cade ancora: Gonzalez illude, ma il Sudtirol rimonta

A Bolzano finisce 3-1: al vantaggio blucerchiato risponde Odogwu, poi il rigore (contestato) trasformato da Casiraghi e Pecorino chiudono i conti. Espulso Pirlo

La Sampdoria cade ancora: Gonzalez illude, ma il Sudtirol rimonta

Un finale amaro, l'ennesimo di questa stagione, rovina il sabato della Sampdoria sul campo del Sudtirol.

Al "Druso" di Bolzano i blucerchiati cadono 3-1 dopo aver accarezzato per oltre venti minuti l'idea del bottino pieno e vedendosi sfuggire il punto garantito dal pareggio per un discutibile calcio di rigore assegnato ai padroni di casa oltre il 90'. Un finale a cui dunque non è mancata una punta di veleno e che ha visto anche il cartellino rosso sventolato per proteste nei confronti di mister Andrea Pirlo oltre al terzo gol sudtirolese che ha definitivamente fissato il risultato.

E pensare che al 54' la Sampdoria era pure passata a condurre con un colpo di testa di Facundo Gonzalez sugli sviluppi di un corner ben calciato da Giordano. Un vantaggio illusorio prima del pareggio di Odogwu: una gran girata che, complice la traversa interna colpita dal pallone, è rimbalzata fuori dalla linea di porta già varcata rendendo così inutile il successivo tap-in in rete di Merkaj. Il peggio però per Stankovic e compagni doveva ancora venire: al 93' un contatto tra Ghilardi e Merkaj in area doriana è stato giudicato da rigore dall'arbitro Pezzuto, nonostante la conferma del Var restano i dubbi. Implacabile Casiraghi dagli undici metri e al 98', in contropiede, il tris messo a segno da Pecorino.

Un risultato finale che punisce eccessivamente la Samp al termine di una gara contraddistinta da un primo tempo con poco ritmo e quindi poche occasioni. Nella prima parte di gara tanto possesso palla blucerchiato, ma pochi pericoli per il portiere di casa Poluzzi. Sul fronte opposto da parte del Sudtirol ancora meno pericoli verso Stankovic, praticamente inoperoso nei primi 45 minuti di gioco.

Dopo la vittoria casalinga con il Cosenza, per la Sampdoria arriva ancora una sconfitta: è la sesta in undici partite.

 

IL TABELLINO

SUDTIROL (4-3-3): Poluzzi; Giorgini, Masiello, Davì, Vinetot; Peeters, Ciervo (63' Cisco), Tait; Rover (55' Merkaj), Odogwu, Rauti (46' Casiraghi).

ALLENATORE: Pierpaolo Bisoli.

 

SAMPDORIA (4-3-1-2): Stankovic; Depaoli, Ghilardi, Gonzalez, Giordano; Kasami, Yepes, Vieira; Verre (65' Askildsen); Esposito (81' De Luca), Borini.

ALLENATORE: Andrea Pirlo.

 

ARBITRO: Ivano Pezzuto di Lecce

AMMONITI: Rover, Davì, Tait (Sudtirol); Kasami, Gonzalez, Depaoli (Sampdoria).

Roberto Vassallo


Sei un tifoso? Ti occupi di un club di tifosi? Sei un appassionato di calcio?
Contattaci: daremo spazio ai tuoi pareri, umori e commenti sulla Sampdoria. Scrivi a redazione@lavocedigenova.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium